I rischi della tecnologia: in crescita gli incidenti legati allo smartphone

La tecnologia non è tutta rosa e fiori, e a volte comporta qualche rischio. Secondo un'indagine svolta nel Regno Unito in occasione della "Settimana della prevenzione degli incidenti"e riportata nel…

La tecnologia non è tutta rosa e fiori, e a volte comporta qualche rischio. Secondo un’indagine svolta nel Regno Unito in occasione della “Settimana della prevenzione degli incidenti”e riportata nel quotidiano britannico Daily Mail, il numero di infortuni riconducibili all’utilizzo di strumenti tecnologici è cresciuto dell’84% nei giovani tra i 16 e i 24 anni.

Lasciarsi distrarre da smartphone e tablet è pericoloso

Entrando nel dettaglio, il 43% dei giovani intervistati ha rivelato di essere andato a sbattere contro un palo o un altri oggetti dell’arredo urbano camminando con il telefono in mano (la percentuale scende al 13% se si amplia la ricerca includendo l’intero bacino di utenti, senza restrizioni di età), mentre il 60% ha ammesso di essersi involontariamente lasciato sfuggire dalle mani lo smartphone leggendo in posizione distesa e lasciandolo cadere sulla propria faccia. Non mancano, ovviamente, gli incidenti legati ai selfie-stick.


In questo nostro vorticoso mondo fatto di smartphone e altre diavolerie, noi incoraggiamo le persone a fare maggior attenzione ai potenziali rischi intorno a loro“, ha dichiarato sull’argomento Russel Atkinson, amministratore delegato di National Accident Helpine, compagnia britannica che opera nel campo del diritto assicurativo.

Non tutti gli incidenti sono connessi alla tecnologia

Rischi da cui gli analfabeti digitali superstiti non sono comunque immuni: ogni anno, infatti, almeno 4 milioni di persone finiscono al pronto soccorso per incidenti dovuti alle cause più disparate. E se gli infortuni domestici sono all’ordine del giorno (il 35% degli intervistati dichiara di aver inciampato nel proprio animale domestico, il 30% di aver messo le dita in una presa di corrente non protetta, il 28% di aver subito infortuni alle mani praticando il fai-da-te), non manca chi finisce al pronto soccorso dopo una sessione di palestra o durante un’apparentemente innocua occasione goliardica, colpito da un colpevole, vagante tappo di spumante.

 

Aggiungi un commento