Cristina Parodi e Giorgio Gori: 21 anni di matrimonio, non sempre tra "rose e fiori"

Cristina Parodi racconta il suo matrimonio con Giorgio Gori dopo quasi 21 anni di unione. Una coppia vincente, nel lavoro come nella vita, che ha però dovuto affrontare difficoltà e sacrifici.

Cristina Parodi, giornalista e conduttrice de La vita in diretta e Giorgio Gori, ex direttore del Tg5, nonché fondatore di Magnolia e sindaco di Bergamo. Una coppia ormai consolidata dopo 21 anni di matrimonio, reso solido anche da una vita professionale appagante per entrambi. I due volti noti della televisione italiana hanno tre splendidi figli, una posizione di rilievo e, a scapito delle numerose coppie dello star system che sembrano continuamente prendersi e lasciarsi, la loro relazione sembra ormai indissolubile. Cristina Parodi però, solitamente discreta nel raccontare la sua vita privata, ha recentemente rilasciato un’intervista. La conduttrice racconta come l’unione con Giorgio Gori, come ogni matrimonio, abbia attraversato dei momenti difficili. Non tutto sembra essere sempre stato “rose e fiori”.

Cristina Parodi racconta il suo matrimonio

Cristina Parodi e Giorgio Gori si sposano il 1° Ottobre del 1995. Un’unione quindi che dura ormai da 21 anni. Ma come in tutte le coppie, un legame così lungo porta anche ad attraversare momenti difficili. Queste le parole della Parodi:

Non siamo certo la famiglia sempre con il sorriso sulla bocca come quelle che si vedono nelle pubblicità. Giorgio e io ci siamo sposati il 1° ottobre del 1995, dunque sono quasi 21 anni, anni costellati anche di difficoltà, di sacrifici e di tanta, tantissima pazienza. Per far funzionare le cose, a qualsiasi livello, d’altronde ci vuole molto impegno e un progetto comune. Oltre che, ovviamente, un grande amore. Però, stando insieme tanto tempo, non è che si possa pretendere che fili sempre tutto liscio. Specialmente se hai tre figli, le “grane”, così come le soddisfazioni, sono all’ordine del giorno.


Tre splendidi figli

Un legame quindi profondo ma spesso complesso, quello tra Cristina Parodi e Giorgio Gori. Un’unione fondata sull’amore e sulla volontà di costruire un progetto comune. Ma il tempo porta ovviamente fasi di “alti e basi”, e la presenza dei figli regala sicuramente gioie infinite, ma altrettanti “problemi”. La coppia nota della televisione italiana ha infatti tre bellissimi ragazzi: Benedetta (già modella a 20 anni), Alessandro (19 anni) e Angelica (15 anni). Cristina Parodi racconta con affetto e sensibilità i caratteri diversi dei tre figli: “Caratterialmente Alessandro è molto simile a me. Ma anche Angelica lo è. Benedetta invece si discosta parecchio da me. È quella più affascinante, se vogliamo, ma anche la più fragile e sensibile. Sì, è un po’ più speciale, lei.”

Due genitori “bancomat”

Cristina Parodi si lascia anche andare a confessioni di simpatica ironia. Come tutti i figli, anche quello della coppia Parodi-Gori, sono fonte di gioia ma anche di “spese”. E si sa, spesso il ruolo dei genitori, oltre a quello affettivo, sembra essere quello di “bancomat”. Così prosegue la Parodi:

D’altronde ormai le loro esigenze sono altre, anzi, la principale esigenza in questa fase è solo una, ovvero chiedere soldi a noi genitori. Sì, fondamentalmente per Benedetta, Alessandro e Angelica siamo dei bancomat. E ogni tanto anche qualche altra cosa, per fortuna.


Ma, nonostante i problemi e le esigenze dei figli, il matrimonio tra Cristina Parodi e Giorgio Gori rimane un’unione forte e serena. E nelle parole della conduttrice e giornalista si sente tutta la sua soddisfazione personale, come donna e come mamma: Sono fortunata. Quando una donna riesce a realizzarsi nella professione e anche ad avere dei figli e un marito con cui sta bene credo davvero che non debba chiedere di più.”

Aggiungi un commento