Mostra Real Bodies a Milano: è boom di malori tra i visitatori

Più di 60 mancamenti in appena 3 settimane di apertura. La direzione dell'esposizione sta valutando la possibilità di allestire una zona infermieristica dotata di defibrillatore

MILANO- Si chiama ‘Real Bodies-Scopri il corpo umano‘ la mostra anatomica internazionale allestita nella zona di Lambrate. Tantissimi i visitatori in appena 25 giorni di esposizioni. Ma l’evento sta destando un certo allarmismo. In poco meno di 3 settimane sono già stati registrati 60 casi di malori.

L’organizzazione ha addirittura fatto allestire un’ala infermieristica, per accogliere chiunque venga sorpreso da vertigini o cali di pressione.

real-bodies

L’esposizione

Si tratta di una mostra di fama internazionale. Real Bodies ha l’obiettivo di mostrare da vicino tutti i segreti del corpo umano. E questo fa dell’esposizione un evento di grande impatto. Questa edizione, completamente rinnovata, ha già riscosso enorme successo. A Lisbona in 5 mesi sono stati registrati circa 220mila visitatori.

Ad occuparsi di Real Bodies a Milano ci ha pensato la società Venice Exhibition di Venezia. La sede scelta per l’allestimento è lo Spazio Ventura XV. All’interno di quest’ultimo, insieme alle opere, è stata allestita anche un’area infermieristica, destinata ad accogliere i più impressionabili.


bodies

 

I malori

Numerosi, infatti, sono stati gli svenimenti di chi, ignorando i cartelli posti all’ingresso di ogni sala più impressionante, che avvertono di un eventuale turbamento in presenza delle opere, si è addentrato ugualmente tra i corridoi dello spazio.

Le zone più d’impatto della mostra sono debitamente segnalate” hanno sottolineato i curatori. “E i malori, statisticamente nella norma, possono essere ricondotti a particolare sensibilità e situazioni soggettive dei visitatori svenuti”.

Cali di pressioni, vertigini e veri e propri svenimenti. Esattamente il pubblico più suscettibile è stato individuato in una fascia precisa. Per lo più sono stati uomini d’età compresa tra i 20 e i 35 anni a perdere i sensi.

Real Bodies è adatta a tutti, senza distinzione. Mostra senza filtri la realtà del corpo umano con esclusive finalità di divulgazione scolastica e scientifica. Senza spettacolarizzazioni della morte” precisa il dottor Antonello Cirnelli, medico legale curatore scientifico dei contenuti.

real-bodies-2

 

Aggiungi un commento