Arriva la sciabolata artica: gelo in tutta Italia

Gelo e freddo su tutta l'Italia. La sciabolata artica arriverà nei prossimo giorni, portando un brusco calo delle temperature, da nord a sud

Mentre il maltempo continua a creare fortissimi disagi soprattutto al centro-nord, è in arrivo sul nostro paese anche il gelo. Dopo le piogge alluvionali degli ultimi giorni, è attesa infatti per le prossime ore la sciabolata artica, che porterà un brusco calo delle temperature, previste sotto zero in gran parte dell’Italia. A partire da lunedì la colonnina di mercurio scenderà in tutta la penisola, arrivando sotto zero anche a Roma. L’ultimo fine settimana di novembre ci porterà quindi le prime vere giornate di inverno, dopo le temperature relativamente miti delle ultime settimane. Sarà anche la fine delle piogge in alcune regioni, soprattutto al centro-nord, mentre il maltempo si sposterà  nella parte centro-meridionale dell’Italia, con piogge abbondanti e neve in alta quota. Vediamo dunque nel dettaglio che tempo dobbiamo aspettarci nei primi giorni della prossima settimana nelle varie zone di Italia.

Sciabolata artica prevista a partire da lunedì

A partire da lunedì pomeriggio, per almeno tre giorni l’Italia sarà stretta nella morsa del freddo, con un brusco calo delle temperature su tutte le regioni, da nord a sud. Solo in alcune regioni le temperature massime rimarranno attorno ai 7/8°: per il resto, in quasi tutto il centro-nord, e anche a Roma sono previste minime anche sotto lo zero. Il giorno più freddo sarà martedì 29, mentre mercoledì mattina tutto il centro-nord si sveglierà con temperature anche sotto zero.

Assieme al gelo continua il maltempo

Non saranno solo giorni di freddo: anche il maltempo continuerà a tormentare il nostro paese, in particolare al centro-sud. Venti freddi di Bora spazzeranno via le nubi in alcune zone, portando cieli nel complesso sereni al nord. Le nubi rimarranno invece su Marche, Abruzzo, Molise, Calabria, Sardegna orientale e Sicilia, dove ci saranno ancora rovesci e temporali. Complice l’aria gelida, la quota neve sarà a circa 700/1000 metri, soprattutto sulle montagne dell’Appennino Centrale.

Aggiungi un commento