Arriva la "giacca" che ti ricarica il cellulare ovunque tu sia

Grazie alla ricerca tecnologica potremo avere una giacca che tramite delle celle fotovoltaiche è in grado di ricaricare vari dispositivi elettronici

Dalla costruzione della prima cella fotovoltaica, per opera di Charles Fritts, è passato un secolo e mezzo. Era il 1883 infatti quando la tecnologia cercò di catturare l’energia solare e, nonostante ciò, i sistemi fotovoltaici sono ancora abbastanza ingombranti e pesanti. Recentemente, però, sono state create delle celle a film sottile utilizzate in maniera tale da trasformare normali tessuti di uso quotidiano in strumenti di raccolta di luce del sole grazie a polimeri organici. Questo ha permesso ad alcuni scienziati di creare, dopo l’invenzione del caricabatteria nelle scarpe, un abbigliamento che sia in grado di produrre sufficiente energia elettrica per ricaricare oggetti di uso quotidiano, ovvero vari dispositivi elettronici e quindi anche cellulari.

Giacche con celle solari in grado di ricaricare vari dispositivi

Avere la possibilità di ricaricare un cellulare o un lettore mp3, quando si è in giro e semplicemente tenendolo in tasca, sarebbe una fantastica innovazione. Proprio per questo sono stati realizzati degli abbigliamenti che includono celle solari a film sottile in grado di produrre energia elettrica. Un gruppo di scienziati di nanotecnologia ha creato dei “nastri” in rame talmente sottili e flessibili da essere incorporati tranquillamente in un tessuto e allo stesso tempo poter immagazzinare energia.

Il dottor Jayan Thomas, ricercatore responsabile del progetto presso il Centro Tecnologico di Nanoscienza della Florida centrale, afferma: “La cosa più importante è la portabilità di questo dispositivo. Invece di avere due dispositivi separati, abbiamo integrato tutto in un singolo filamento. Questo è costituito sia da una cella solare che da un super condensatore in grado di immagazzinare energia”. Il dottor Thomas (già vincitore di un premio per la progettazione di un cavo elettrico che può sia trasmettere che immagazzinare energia) e il suo team hanno creato il loro prototipo utilizzando un piccolo telaio da tavolo.

Un vantaggio soprattutto per i soldati

Ovviamente l’utilizzo di tale sistema non è ridotto semplicemente al fine di ricaricare il cellulare. questa tecnologia potrebbe risultare molto utile in ambito militare, in quanto consentirebbe ai soldati di ricaricare i loro dispositivi elettronici, evitando loro di munirsi di batterie di backup e garantendo ugualmente che i loro gadget non perdano energia elettrica nel bel mezzo di una missione. L’utilizzo di una giacca fotovoltaica li aiuterebbe a diminuire il peso del loro zaino e garantire anche un flusso continuo di energia pulita.

Aggiungi un commento