Un Natale a casa per Sneachta, il cucciolo abbandonato

Qualche giorno fa all’aeroporto di Dublino, hanno ritrovato un cucciolo abbandonato in un contenitore di plastica. È un cagnolino bianco di appena 6 settimane. Ora ha finalmente trovato una casa

Qualche giorno fa all’aeroporto di Dublino, hanno ritrovato un cucciolo di cane abbandonato. È un cagnolino di appena sei settimane, con il manto bianco. Il colore del suo pelo ha solleticato la fantasia e la tenerezza dei dipendenti, che hanno deciso di chiamarlo Sneachta, ossia neve in irlandese. Ora ha finalmente trovato una casa.

Il ritrovamento e l’appello su Facebook

Il cucciolo trovato all’aeroporto, era dentro un contenitore di plastica. Era stato dimenticato, o gettato, tra gli oggetti smarriti. I dipendenti si sono subito adoperati, utilizzando il social più famoso di tutti: Facebook. Hanno scritto un appello, corredato da foto, per trovare il padrone dei Sneachta. Il post cita: “Questo piccolo è stato consegnato al nostro Dipartimento questa mattina, dopo essere stato trovato in un contenitore di plastica blu nella parte posteriore del Terminal 1. Per piacere condividete per aiutarci a riunirlo con il suo proprietario. Ha circa sei settimane. Lo abbiamo anche portato dal veterinario locale, che lo ha trovato in buona salute”.

Moltissime persone hanno risposto al post. Per questo, la portavoce dell’aeroporto di Dublino, Siobhan O’Donnell è contenta: “Molti si sono offerti per l’adozione, e tanti altri hanno regalato coperte e giocattoli, che sono state portati nella nuova casa del cagnolino. Vorremmo ringraziare tutti per la loro generosità”.

Una nuova famiglia e un Natale a casa, per sempre

Benché il post fosse diventato famoso, dopo una settimana ancora nessuno si era fatto avanti. Così, uno dei dipendenti ha deciso di adottare temporaneamente il cucciolo. Sneachta si è subito trovato a suo agio nella nuova casa. Vedendo il cagnolino così felice, il dipendente lo ha adottato per sempre. Sneachta è riuscito a trovare una casa, e appena in tempo per passare un Natale al caldo. Ora il cucciolo si chiama Milo e scorrazza felice per la sua nuova dimora. E ha anche trovato una mamma. Infatti, il vecchio cane dell’inserviente tratta il nuovo arrivato come se fosse suo. Grazie a questo, Milo è riuscito ad imparare tutto ciò che avrebbe dovuto insegnarli sua madre.

Il nuovo padrone di Sneachta ha postato delle foto su Facebook. Gli scatti ritraggono l’animale intento a giocare con il suo nuovo amico. Ormai le uniche preoccupazioni di Milo sono mettersi nei guai e farsi coccolare. Insomma, il peggio per Sneachta, aka Milo, è passato. Per altri animali, invece, i problemi continuano. Siobhan O’Donnell infatti, ha ancora dichiarato: “Suggeriamo a tutti coloro che volessero fare altre donazioni di girarla alla società irlandese per la Prevenzione della Crudeltà verso gli animali, per regalare ad altri Sneachta un Natale a casa, per sempre”.

Aggiungi un commento