Selvaggia Lucarelli inesorabile contro Ylenia, la ragazza data alle fiamme

"Hai la possibilità di essere un esempio, di trasmettere forza e di insegnare qualcosa a chi subisce in silenzio..." la Lucarelli non perdona alla giovane di Messina la mancata denuncia nei confronti del suo ex

Continua a difendere l’ex che le ha lanciato contro una tanica di benzina, Ylenia. Eppure per gli inquirenti non hanno dubbi sulla colpevolezza di lui. Un atteggiamento inspiegabile per molti, che Selvaggia Lucarelli proprio non perdona alla giovane di Messina.

Le parole della giornalista arrivano come un fendente sui social: “Fatti curare”. Ancora una volta, un post di Selvaggia fa scalpore tra gli internauti, ed è subito polemica.

I fatti

La vicenda di Ylenia, la 22enne ustionata da un agguato, è ormai nota in tutto il Paese. Quando la giovane aprì la porta, dopo che qualcuno aveva bussato al campanello, si vide piombare addosso un getto di benzina infuocato. L’aggressore fuggì rapido. Quest’ultimo dopo essere scappato, si è recato con il suo avvocato dai carabinieri. Si tratta dell’ex fidanzato di Ylenia.


Benché non ci siano prove schiaccianti contro di lui, tutti gli indizi conducono gli inquirenti a considerarlo il primo sospettato. Da parte sua, però, la giovane ha rilasciato le prime dichiarazioni, in cui difende l’ex a spada tratta. Yelania, con ancora i segni delle ustioni addosso, ritiene che non può assolutamente essere lui il colpevole di ciò che le è successo. Eppure la pista delle indagini in corso, sembra trovarsi proprio sulla strada del ragazzo.

Il post di Selvaggia

Dunque Ylenia sta difendendo il mostro che l’ha ridotta in questo stato? Succube ancora dei sentimenti che l’hanno legata al suo aggressore, non riesce nemmeno lontanamente a considerare l’ipotesi di una denuncia? Ci crede Selvaggia Lucarelli, convinta della colpevolezza di lui e della debolezza della ragazza.

Sulla faccenda la giornalista ha deciso addirittura di redigere un post in cui attacca a viso aperto la vittima dell’agguato. “Cara Ylenia, difendendo il tuo fidanzato stai buttando nel cesso la grande possibilità che il caso ti ha concesso e che ha negato a tante ragazze vittime come te della violenza di animali che non voglio chiamare uomini: quella di continuare a vivere. E non solo rimprovera Selvaggia senza mezzi termini.

Hai la possibilità di essere un esempio, di trasmettere forza e di insegnare qualcosa a chi subisce in silenzio, a chi chiama amore la violenza fisica e psicologica, a chi crede che quel senso del possesso cieco e furioso sia la dimostrazione di un affetto, anziché di una turba psichica o di un’attitudine criminale“.

La risposta di Ylenia

Oggi pomeriggio Ylenia è stata ospite di Barbara D’Urso, e nella sua voce non c’era la minima traccia del dubbio. “Ti sto dicendo che non è stato lui” continuava a ripetere ai microfoni di Pomeriggio 5. “Quello che mi stava davanti era più alto di me, lui è più basso, vi dico“.

La D’Urso però vuole mettere la giovane davanti l’evidenza dei fatti. “Lo hanno arrestato. Le telecamere lo hanno ripreso mentre riempiva una bottiglia al distributore di benzina“. Ma i dubbi di Ylenia sono ancora tanti: “Non può averla riempita per il motorino?“.

Dopo la puntata di oggi, Selvaggia ha pubblicato un nuovo post sull’argomento. “Oggi a Pomeriggio 5 si è celebrata la morte di ogni lotta contro il femminicidio oltre che un teatrino avvilente”.

 

Aggiungi un commento