Beppe Fiorello: voglia di condurre il prossimo Sanremo insieme a Rosario

Beppe Fiorello sogna di condurre il Festival di Sanremo insieme al fratello, che non accetterebbe mai. L'attore però non perde le speranze

Dopo aver interpretato tanti personaggi impegnati che hanno segnato la storia d’Italia, Beppe Fiorello rivela la sua grande aspirazione. Durante un’intervista a Vanity Fair, in cui gli viene chiesto se gli piacerebbe condurre il Festival della musica italiana, l’attore non resiste e conferma che si vedrebbe bene su quel palco insieme al fratello.

Beppe Fiorello: “Festiva? Assolutamente sì”

I fratelli Fiorello si cimenteranno nella conduzione del Festival di Sanremo 2018? Per ora è troppo presto dirlo, anche se già da tempo si susseguono i rumors sui possibili eredi di Carlo Conti. Beppe Fiorello però non disdegnerebbe e, durante un’intervista in cui gli chiedono se vorrebbe salire sul palco dell’Ariston insieme al “fratellone”, risponde: “Moltissimo. Se però pone la stessa domanda a Rosario le risponderà esattamente il contrario: ‘Assolutamente no’“.

Fiorello direbbe no: ecco perché

Le motivazioni per cui Rosario non accetterebbe sono intuibili per chi è esperto della kermesse sanremese: “Non perché non ha voglia o perché non gli piaccia l’idea, ma perché conosce meglio di me la macchina infernale e distruttrice di Sanremo. Si farebbero continui paragoni di audience con le edizioni precedenti: anche se facesse 100mila spettatori in meno sarebbe massacrato“, spiega Beppe. Dopo una anni di progressi sfavillanti, sarebbe un azzardo: “E Rosario non vuole compromettere una carriera per quattro serate. Io rischierei molto meno perché faccio un altro mestiere“.

Occidentali’s Karma merita la vittoria

E se con il pensiero si è già all’anno prossimo, Beppe Fiorello parla anche dell’edizione appena finita. Ammette che ha preferito lo show dello scorso anno, ma ancora una volta Conti è riuscito a inserire spunti interessanti: “Ho apprezzato l’anima sociale del festival, ovvero dare voce alle persone della strada che fanno imprese eroiche“, ammette l’attore. Interrogato sulla canzone più bella, non può fare a meno di rendere omaggio al vincitore: “Sarà banale, ma Occidentali’s Karma mi è piaciuta molto. Ha meritato di vincere“.

Aggiungi un commento