Al Bano e Romina: l'evento che tutti stavano aspettando

Tre appuntamenti imperdibili, quest'estate, per i fan della coppia più celebre della musica italiana

Al Bano e Romina calcheranno il palco insieme, fianco a fianco, di nuovo in Italia. Negli ultimi anni hanno rispolverato l’intesa, tornando a cantare in coppia, specie nell’Est Europa, dove i loro nomi risuonano come una leggenda.

Una coppia, un fenomeno

La prima reunion risale al 2013: l’anno in cui i due sono tornati a cantare insieme, dopo l’ultima esibizione in coppia, quella a Rio De Janeiro, nel 1997, al cospetto di Papa Giovanni Paolo II. Quando si ritrovarono nel 2013 si esibirono in Russia per tre eventi rimasti memorabili. Fu un’occasione per riscoprirsi partner e colleghi affiatati, tanto che cominciò, l’anno successivo, una vera e propria tournée. Tra Canada, Stati Uniti, Romania, Polonia, Germania, Austria e ancora Russia, Romina e Al Bano hanno ridato nuova linfa al mito.


Una reunion che l’Italia ha richiamato a gran voce, fino a che non ha visto esaudire il suo desiderio. E così, nel 2015, sul palco dell’Ariston, fu di nuovo magia: la Power e Carrisi tornarono a Sanremo in veste di super ospiti. L’evento polarizzò milioni e milioni di spettatori. Già, perché Romina e Al Bano, sotto la luce gossip o artistica, hanno sempre costituito un fenomeno di costume. 

L’evento

Adesso la coppia si riunisce, ancora una volta per un mini tour evento. Tre concerti, tre location in tre diverse regioni d’Italia, dipingeranno con i loro brani più famosi i cieli delle calde notti di quest’estate 2017. In un’emozionante amarcord, la coppia passerà in rassegna tutti i successi che hanno contribuito ad edificare il mito. “Felicità“, “Nostalgia Canaglia“, “Ci Sarà“, sono solo alcune delle premesse.

Il primo di questi appuntamenti è fissato per il 28 luglio, a Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Seguirà poi la Sardegna, dove la coppia si esibirà il 6 agostoForte Village a Santa Margherita di Pula. Il tour si concluderà a Cattolica, l’8 agosto, all’Arena della Regina.

 

 

Aggiungi un commento