Meteo: settimana di primavera, ma il tempo rimane instabile

Temperature ancora primaverili per l'inizio settimana, ma il meteo conferma che a metà marzo potrebbero tornare instabilità invernali in alcune zone

Tutta la Penisola è abbracciata da un’alta pressione che regala l’illusione di una primavera ormai avviata. Le previsioni meteo però fanno risaltare una certa instabilità ad inizio settimana che si riflette soprattutto su Sardegna e Sicilia e sul Centro Italia. Abruzzo e Molise sono attraversati da una leggera perturbazione che dovrebbe esaurirsi in poco tempo, piogge sparse anche sul settore alpino.

L’alta pressione ci regala un anticipo di primavera

Sulla maggior parte delle Regioni italiane il bel tempo la fa da padrone: l’alta pressione porta su il termometro con temperature primaverili e cielo sereno. Questa è la situazione ad inizio settimana, ma nei prossimi giorni ci saranno nuvole sparse localmente dovute ad un fronte di maltempo in arrivo dall’Atlantico. Sulla Sardegna e l’alto Tirreno si concentreranno i primi accenni di un peggioramento, in contemporanea ci saranno leggeri rovesci anche su Sicilia e Calabria tra lunedì e martedì.

La corrente fredda dall’ovest si sposterà poi in Italia Centrale e lungo tutto il Tirreno, dove ci saranno precipitazioni leggere e nuvolosità sparse. Saranno comunque preponderanti, in questa settimana centrale di marzo, cieli sereni in cui anche le temperature si manterranno prettamente primaverili.

La situazione rimane incerta

Se questo inizio settimana ci regala un tiepido accenno primaverile, già da metà mese l’inverno potrebbe darci un’ultimo segnale. Da mercoledì il tempo potrebbe peggiorare con la penetrazione di un fronte freddo dall’Europa Continentale in entrata nel Nord Est. Il cedimento delle temperature è dovuto all’indebolimento dell’anticiclone nel Mediterraneo Centrale che ha finora tenuto a bada le correnti atlantiche e continentali.

Non ci saranno tracolli di temperature, ma il tempo sarà più instabile, specialmente nel Nord Est e nel settore centrale. Sulle Regioni tirreniche centrali potrebbe anche tornare la neve in collina mentre il tempo sarà più rapido nel cambiare nelle zone della Val Padana e delle Alpi.

Aggiungi un commento