Ma che fine ha fatto Francesca Pascale?

Francesca Pascale sempre a fianco del Cavaliere, da un pò di tempo è sparita nel nulla. Strategia mediatica o decisione della famiglia?

Chi ha più visto Francesca Pascale? La bella napoletana, ex consigliera provinciale del Pdl e animatrice del club Silvio ci manchi, sembra essersi dissolta nel nulla.

Francesca Pascale story

Salita agli onori della cronaca quando divenne ufficialmente la compagna di Silvio Berlusconi, la first lady sempre presente al fianco del presidente di FI, al punto di entrare a far parte della lista super esclusiva dei  suoi confidenti , il famoso “cerchio magico”, è letteralmente sparita dai radar mediatici.

La sparizione mediatica

Sempre più brevi e diradate le apparizioni pubbliche. Niente più dichiarazioni sui giornali, nessuna foto, paparazzi a bocca asciutta e neanche un semplice selfie.


Anche i social tacciono da tempo, ed è tutto dire per questa donna estroversa e vulcanica che per parecchio tempo ha fatto parlare di sé. Quello che si sa è che continua ad occuparsi dei diritti dei gay e della comunità Lgbt in generale, al punto da creare una Fondazione dedicata.

Marketing o decisioni dall’alto?

C’è chi dice che la sua sparizione dai palchi della mondanità faccia parte di un’attenta strategia di marketing, volta a non togliere spazio e visibilità al ritorno in campo del Cavaliere.

Di sicuro, continua a vivere ad Arcore, nella bellissima Villa San Martino, insieme ai suoi amatissimi barboncini Dudù e Dudina.

Alcune fonti del suo partito la danno inoltre impegnatissima nel seguire i lavori di ristrutturazione di una nuova villa che il Cavaliere le ha donato nel cuore della Brianza, a Casatenovo.

Certo che non è un caso se la sua discesa nell’anonimato coincida con il ricovero dell’ex premier al San Raffaele per il delicato intervento al cuore a cui si è sottoposto il 14 giugno scorso.

E il basso profilo continua da allora, anche per volontà della famiglia del Cavaliere (Marina Berlusconi in primis). Sarà, eppure un po’ ci manca l’esuberanza, la simpatia e i modi un po’ sopra le righe ai quali ci aveva abituato. Speriamo in un ritorno in scena a breve, se non altro per sconvolgere un pò gli “animi”.

Aggiungi un commento