Ecco Facebook Spaces: la realtà aumentata arriva sul social network

Gli utenti avranno la possibilità di comunicare con i propri amici all'interno di un ambiente virtuale

Facebook è ormai da tempo il social network con il maggior numero di iscritti nel mondo, ma non ha intenzione di adagiarsi sul suo successo. La piattaforma creata da Marck Zuckerberg ha infatti lanciato Facebook Spaces, il nuovo servizio che permetterà di sperimentare la realtà aumentata. La sfida a concorrenti importanti come Snapchat e Second Life è quindi lanciata.

Post e chat non bastano più

Per Facebook è venuto il momento di fare un passo in avanti e fornire agli utenti un servizio più innovativo. È proprio questo lo scopo di Facebook Spaces, che offre la possibilità di comunicare attraverso la realtà virtuale. La funzionalità è attualmente disponibile in modalità Beta su Oculus Rift ed è già scaricabile gratuitamente.

Le distanze con amici e parenti saranno ancora più ridotte. Facebook Spaces, infatti, vuole essere “un posto per essere sé stessi in realtà virtuale con veri amici, non importa dove sono nel mondo“, come ha spiegato Rachel Franklin, capo del team per la realtà virtuale del social.



Il nuovo ambiente virtuale

Addio alla foto profilo: ogni utente sarà infatti dotato di un avatar personalizzato. Sarà inoltre possibile effettuare foto e videochiamate sentendosi pienamente immersi nell’ambiente virtuale ricreato. Chi desidera entrare in contatto con un amico o un parente lontano potrà quindi comunicare con lui come se si trovasse nello stesso luogo. Il livello di interattività sarà infatti massimo. Il servizio sarà accessibile anche su smartphone e tablet. Unica condizione richiesta, quella di essere in possesso dei visori VR.

Saremo parte di una grande community

In occasione degli F8, la conferenza annuale organizzata da Facebook per sviluppatori e imprese, Zuckerberg ha voluto indicare in quale direzione desidera muoversi. Raggiunto l’obiettivo di mettere in contatto amici e famiglie, ora si punta a creare delle community.

Tra le novità più interessanti c’è il nuovo servizio Camera Effects Platform, che consentirà di creare una serie di effetti per la camera del social. Si va da semplici cornici (anche animate) alle maschere. Il tutto usufruendo della realtà aumentata.

Facebook sempre più ambizioso

Chi ama viaggiare apprezzerà certamente Places Graph, pensata per accedere ai dati su più di 140 milioni di posti presenti in ogni parte del mondo. Questo è possibile grazie alle informazioni fornite dagli utenti stessi. Ognuno avrà modo di decidere liberamente dove andare e con chi.

Il prossimo passo potrebbe essere addirittura la comunicazione in via telepatica, un desiderio che da tempo coltivano in tanti. Un’idea che era stata avanzata già nel 2015 dal fondatore della piattaforma: “Un giorno saremo in grado di scambiarci pensieri usando dispositivi tecnologici. Sarete in grado di pensare a qualcosa e i vostri amici potranno vivere la vostra stessa esperienza, se lo vorrete. Questa sarà la nuova frontiera della tecnologia”, aveva detto.

Aggiungi un commento