Torna a casa, Molly! Il pastore tedesco si presenta alla porta di casa dopo 4 anni

Il cane della famiglia McDonald si è ripresentata davanti alla porta di casa dopo 4 anni dalla sua scomparsa. L'immensa gioia dei suoi padroni

Torna a casa, Molly! Questa volta non è il titolo di un film d’avventura ma una storia vera, anch’essa, per fortuna, a lieto fine. L’avevano data per morta, rapita, dispersa chissà dove, insomma, perduta per sempre. Invece Molly è tornata a casa. Dopo 4 anni dalla sua scomparsa, un pastore tedesco nella contea di Rowan, nella Carolina del Nord, si è fatta trovare davanti alla porta. La casa è quella dei coniugi McDonald che l’avevano accolta in famiglia nove anni fa.

La bella sorpresa di Molly

Come ogni mattina Joel ha aperto la porta per recarsi al lavoro e ha trovato davanti a sé un pastore tedesco. “Era Molly – racconterà poi alla televisione locale – Non ne ero certissimo, perché credevo fosse impossibile. Era passato così tanto tempo che oramai avevo perso la speranza“. Quattro anni infatti sono lunghi, ma non a quanto pare per la memoria dei più fidi amici a quattro zampe. “Si è avvicinata e ha appoggiato il muso sul mio grembo, come faceva sempre – ha continuato Joel – Allora ho capito. Era davvero lei“.

La conferma dal veterinario

Molly è stata portata subito dal veterinario per controllare il suo stato di salute, ma anche il suo microchip. Anche il medico ha confermato che si trattava del cane della famiglia McDonald e Joel, finalmente sicuro, ha avvisato la moglie che si trovava al lavoro.

Le storie di ricongiungimento familiare tra i cani e i loro padroni sono tra le più avventurose e appassionate che si possano immaginare e che non hanno nulla da invidiare alle vicende più romantiche. I cani attraversano le regioni e gli Stati per tornare insieme ai loro amati padroni. Nel caso di Molly anche Joel assicura di averle chiesto cosa ha combinato per tutto questo tempo e sicuramente non glielo dirà mai. L’importante è riaverla di nuovo con sé.

Aggiungi un commento