Barbara Carfagna: pesantissime accuse a Boncompagni e Isabella Ferrari

Barbara Carfagna accusa Gianni Boncompagni di aver avuto delle amanti minorenni. Tra queste emerge il nome di Isabella Ferrari

Barbara Carfagna spara a zero contro Isabella Ferrari e Gianni Boncompagni. In un post su Facebook la giornalista del TG1 scrive: “Isabella Ferrari in Rai a 16 anni perché amante di Boncompagni“. A pochi giorni dalla scomparsa dell’ideatore di Non è la Rai, la Carfagna ha paragonato Boncompagni a Berlusconi riferendosi al caso Ruby e ai festini privati dell’ex premier.

Il post su Facebook di Barbara Carfagna

Nel lungo post su Facebook la giornalista accusa Boncompagni di aver avuto delle amanti minorenni, proprio come Berlusconi per il caso Ruby e Noemi. La Carfagna scrive: “Io me lo ricordo a qualche festa in cui si parlava di Berlusconi. Anche lui aveva avuto amanti minorenni e le aveva piazzate con successo, perfino nella Tv di Stato. Una di queste amate e piazzate era Isabella Ferrari, 16 anni. Lei e la Gerini sono state considerate due miracolate per averlo avuto accanto; una oggi è pure sofisticata intellettuale in teatro con Travaglio…“.

Il post della Carfagna si chiude ancora una volta con un’accusa nei confronti di Boncompagni: “Oggi questo comportamento sarebbe stato condannato, ma negli anni ’80 veniva accolto e finanziato pure con i soldi pubblici“.

In seguito a questo post inizia una lotta social tra like, condivisioni e commenti positivi e negativi riguardanti le parole di accusa della giornalista.

Il post di Barbara Carfagna su facebook

Barbara Carfagna e il post su Facebook



La risposta di Marco Travaglio

Non manca però la replica da parte di chi si è sentito preso in causa, ovvero Marco Travaglio.

Il giornalista e direttore de Il Fatto Quotidiano ha dichiarato: “Una valorosa collega della Rai ha approfittato della morte di Boncompagni per farsi pubblicità gratuita… Ai matrimoni c’è sempre qualcuno che vuole essere la sposa e ai funerali qualcuno che vuole essere il morto“. Travaglio prosegue: “Alla collega smemorata e male informata ricordo che le mie polemiche e il processo a Berlusconi per le minorenni non hanno mai riguardato il suo sacrosanto diritto di fare ciò che voleva nella vita privata, ma alla sua ricattabilità come uomo di governo e di Stato…“.

La controreplica della Carfagna a Travaglio

Barbara Carfagna, alle parole di Marco Travaglio decide di replicare sempre con un post su Facebook: “Leggo che Travaglio l’ha presa sul personale, ma sono d’accordo con lui sulle diverse responsabilità tra un premier e un autore tv, ciò non toglie che il consenso come i costumi cambino negli anni e che episodi analoghi vengano valutati in base ai tempi e alle persone. Certamente non sono in discussione la professionalità della Gerini e della Ferrari che da giovani hanno scelto di legarsi a un uomo adulto creativo e interessante. La libertà al primo posto“.

Aggiungi un commento