Facebook blocca video del re di Thailandia in canottiera: "Viola le leggi locali"

In seguito ad un blocco effettuato da Facebook, gli utenti thailandesi non possono vedere il video del loro re in canottiera, mentre mostra tatuaggi e pancia

Famoso per riuscire a mettere in contatto le persone di tutto il mondo, Facebook ha bloccato la visione di un video riguardante il 64enne re Maha Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun agli utenti thailandesi. Un filmato apparentemente innocuo, che tuttavia avrebbe potuto creare un enorme scandalo, tanto da poter mettere in discussione anche la stessa monarchia.

Vajiralongkorn filmato in un centro commerciale tedesco

Salito al trono nel mese di dicembre dopo la morte del padre, il re Bhumibol Adulyadej, il filmato in questione risale allo scorso giugno 2016, quando Maha Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun è stato ripreso nel centro commerciale Riem Arcaden di Monaco. Nel video si vede Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun passeggiare nel centro commerciale con una donna e delle guardie del corpo, mentre indossa una canottiera gialla che mette ben i mostra i suoi numerosi tatuaggi e anche la pancia. Un video ritenuto offensivo per il re e che sembri violare le leggi locali che impediscono ogni forma di critica nei confronti del sovrano, tanto che i residenti thailandesi possono rischiare fino a 15 anni di carcere se offendono il loro monarca.


Facebook ha bloccato il video in Thailandia

Il governo della nazione del sud-est asiatico ha quindi richiesto la rimozione della clip entro le ore 10 di questa mattina e Takorn Tantasith, capo della Commissione nazionale di radiodiffusione e telecomunicazioni thailandese, ha dichiarato: “Se rimane anche una sola pagina illecita, discuteremo immediatamente quali passi legali da intraprendere contro Facebook Thailandia“.

Tre matrimoni falliti e pieno di tatuaggi, Maha Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun era già stato fotografato in passato in canottiera, ma questa volta è differente. Adesso, infatti,Vajiralongkorn, è il re e come dichiarato da un portavoce Facebook: “Quando i governi ritengono che qualche contenuto violi le loro leggi, ci chiedono di restringere l’accesso a quei video o quelle foto“.

Proprio per questo motivo la settimana scorsa Facebook ha impedito a chiunque accedesse dalla Thailandia di visualizzare il video con protagonista il re Maha Vajiralongkorn Bodindradebayavarangkun, anche se il filmato in questione era già divenuto virale nel giro di poche ore.

Aggiungi un commento