Ingaggiato per immortalare una proposta di matrimonio ad alta quota, fa la foto alla coppia sbagliata

Jacob Peters ha compiuto ore di cammino in montagna per fotografare la proposta di un ragazzo alla sua fidanzata. Solo qualche ora più tardi ha scoperto di aver commesso un errore: i 2 innamorati immortalati non erano quelli giusti

Chi ha incontrato un grande amore sogna spesso di ricevere una proposta di matrimonio ricca di romanticismo. Chi riesce ad esaudire questo desiderio ricorderà il momento per tutta la vita. Non sempre però tutto va come da programma in quei dolcissimi attimi: ne sa qualcosa il fotografo statunitense Jacob Peters, che era stato ingaggiato per immortalare la fatidica domanda da un giovane del Wisconsin. La richiesta avrebbe dovuto avvenire in alta montagna, un luogo certamente non semplice da raggiungere.  Il reporter ha finito però per compiere un errore non previsto.

Una proposta di matrimonio sui generis

Sono tante le giovani donne che continuano a desiderare di coronare il proprio amore con le nozze. Il momento in cui vengono chieste in sposa dal proprio fidanzato resterà impresso nella memoria per sempre. Questo accade soprattutto se la proposta di matrimonio avviene in modo poco convenzionale: anche un pizzico di pathos non guasta mai.

Questo era ciò che voleva ricreare un giovane del Wisconsin, che aveva deciso di ingaggiare un fotografo, Jacob Peters, per immortalare il momento in cui avrebbe chiesto la mano di sua moglie. La proposta si sarebbe dovuta svolgere al Whitaker’s Point, un dirupo molto scenografico e popolare situato nell’altopiano di Ozark, in Arkansas.

Il reporter ha accettato con entusiasmo il lavoro nonostante alcune oggettive difficoltà. Arrivare in cima alla montagna è stato tutt’altro che semplice: l’uomo si è svegliato nel pieno della notte, intorno alle 2.30, per intraprendere la camminata. Il percorso è durato nel complesso addirittura un’ora e mezza, complice la pesante attrezzatura (circa 30 kg) che ha dovuto portare con sé. Intorno alle 6 del mattino la vetta è stata raggiunta. A quel punto mancavano solo i 2 promessi sposi.

Un contrattempo non previsto

Una ventina di minuti più tardi in montagna sono arrivati 2 giovani: il ragazzo si è inginocchiato e ha chiesto in sposa la fidanzata. Il fotografo ha quindi immortalato ogni momento, convinto di avere svolto pienamente il proprio compito. Il servizio realizzato era più che completo, dotato di ben 450 foto. A quel punto ha lasciato il luogo e i due innamorati.

Solo qualche ora più tardi si è però reso compito di avere compiuto un clamoroso errore. Non appena ha avvertito il cliente, il promesso sposo ha raccontato di non avere visto il reporter. I due fidanzati erano infatti arrivati sulla cima del monte con un ritardo di circa un’ora.

A quel punto tutto è stato chiaro: il professionista aveva sì realizzato un servizio fotografico a una coppia intenzionata a sposarsi, ma non a quella giusta. Peter ha deciso di rivelare la sua disavventura sul suo profilo Facebook. Lo scopo era chiaro: trovare i due futuri sposi che lui inavvertitamente aveva fotografato. Dopo circa due giorni la ricerca è andata a buon fine: ora la coppia avrà un reportage completo sul loro momento più bello senza nemmeno averlo chiesto.

Aggiungi un commento