Milano: le telecamere filmano l'aggressione in Stazione Centrale

Violenta aggressione quella che è accaduta ieri sera nel cuore della Stazione Centrale di Milano: sul social dell'aggressore anche video dell'Isis

È stato diffuso da poche ore il video della feroce aggressione avvenuta ieri sera, nel pieno della caotica Stazione Centrale di Milano. Nel filmato, registrato dalle telecamere di sorveglianza. Sono aperte le indagini per capire se tra il giovane aggressore e lo Stato Islamico corrano dei rapporti.

Aggressione a Milano: avviate le indagini

Nelle immagini che si susseguono nel video si può osservare bene quanto sia accaduto ieri sera, in quel della Stazione Centrale di Milano. Un giovane, Ismail Tommaso Hosni, cammina con il volto basso quando viene fermato da un agente e due militari. Dopo un breve colloquio, il giovane sguaina un coltello e lo brandisce contro gli agenti. Sempre dal video si scorge inoltre come siano bastati semplicemente 8 secondi per immobilizzare e fermare l’aggressore.

Video dell’Isis sul suo social

Una volta fermato, sono scattate immediatamente le indagini sul suo conto. Arrestato, grava su di lui l’accusa di tentato omicidio mentre gli inquirenti indagano per terrorismo internazionale. Pare infatti che qualcosa di compromettente sia stato rinvenuto sul suo profilo Facebook. Precisamente, un video chiaramente inneggiante allo Stato Islamico con tanto di didascalia: “Il più bell’inno dell’Isis che abbia sentito in vita mia“.

Intanto dal carcere San Vittore l’italo tunisino si difende da ogni accusa: “Mi dispiace – avrebbe detto il giovane – Ero arrabbiato“. E mentre si discolpa, così spiega a Giuseppina Regina, suo legale: “Sono solo e abbandonato. Ho chiesto aiuto, ma nessuno mi ha aiutato, io volevo solo lavorare“.

GUARDA IL VIDEO



 

 

Aggiungi un commento