Viene colto in flagrante a rubare, gli tatuano in fronte: "Sono un ladro"

Un giovane è stato beccato da un tatuatore mentre cercava di rubare una bicicletta: l'uomo ha deciso di punirlo tatuandogli un'umiliante frase sulla pelle

Consiglia
Un giovane ladro ha pagato esageratamente caro un tentativo di furto. Dopo aver tentato di rubare una bicicletta, è stato colto sul fatto e ne è uscito con un umiliante e tremendo tatuaggio sulla fronte.

Una frase per sempre

Quando il giovane teenager ha cercato di rubare la bici di un uomo con una gamba sola,  non si aspettava di essere “beccato” dal proprietario del negozio di tatuaggi, Maicon Wesley. Wesley, infatti, ha colto il giovane in flagrante e ha deciso di fare giustizia da solo, punendolo in modo orribile. L’uomo avrebbe infatti tatuato la scritta “Eu suo ladrao e vacilao”, ovvero “sono un ladro e un perdente” sulla fronte del ragazzo ed avrebbe ripreso il tutto con una telecamera. Nel video si vede il ragazzo, terrificato e umiliato, mentre si sottopone alla tortura.
Nel compiere la sua missione di vendetta, il tatuatore sarebbe stato aiutato dall’amico Ronildo Moreira de Araujo. Entrambi gli uomini sono al momento accusati di torture e sono stati arrestati. Il ragazzo è scomparso dopo l’episodio, e la polizia lo sta cercando: i due arrestati hanno dichiarato di aver lasciato andare il ragazzo e di non sapere dove sia.

GUARDA IL VIDEO:

Fonte video

Aggiungi un commento