Pensioni, a luglio arriva la quattordicesima: ecco chi ne ha diritto

Il contributo, introdotto per la prima volta dal governo Prodi nel 2007, varia a seconda dell'anzianità contributiva della persona interessata

Buone notizie in arrivo per i pensionati. Molti avranno la possibilità di ottenere la quattordicesima nel mese di luglio. Una misura voluta dal governo già a partire dal 2007. Il provvedimento permetterà di dare respiro alle tasche di molti anziani. Ma chi potrà godere di questo privilegio? La mensilità aggiuntiva spetta a chi ha compiuto 64 anni di età e ha un reddito compreso tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo. L’importo può arrivare fino a 650 euro.

Un’importante valvola di sfogo per i pensionati

La crisi si fa sentire ancora in modo pesante per tantissime persone, soprattutto per chi ha guadagni davvero minimi. Alcuni pensionati potranno però trarre un sospiro di sollievo nel mese di luglio ormai prossimo. Chi ha compiuto 64 anni e ha redditi compresi tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo potrà infatti ricevere la quattordicesima. A spiegarlo è la circolare Inps n. 1366/2017. La legge di bilancio 2017 ha introdotto alcune modifiche rispetto a quanto era accaduto un anno fa. Il numero delle persone che potrà avere questo beneficio sarà quindi maggiore.Il provvedimento era stato introdotto per la prima volta nel 2007 dal governo Prodi per favorire chi ha maggiori difficoltà economiche.


Come viene stabilito l’importo



A partire da quest’anno la cifra della quattordicesima viene calcolata sulla base di due fattori, l’anzianità contributiva complessivamente maturata e il reddito. Se quest’ultimo è superiore di 1,5 volte il trattamento minimo ma non va oltre le 2 volte (cioè non oltre i 13.049,14 euro all’anno) si riceveranno 336 euro, 420 euro o 504 euro.

Se il pensionato ha un reddito sino a 1,5 volte il trattamento minimo Inps l’importo è pari a 437, 546 e 655 euro. Il saldo varia in base agli anni di contributi (15, 25 o più di 25 anni).

L’aumento spetta, in misura proporzionale, a coloro che compiono il 64esimo anno di età entro il 31 dicembre dell’anno di erogazione. Il beneficio viene attribuito in maniera proporzionale sulle pensioni spettanti per un numero limitato di mesi. Ne sono un esempio le pensioni di nuova liquidazione con decorrenza diversa dal 1° gennaio.

Come ricevere la quattordicesima

Chi matura il diritto di ricevere la quattordicesima potrà ottenerla senza compiere alcuno sforzo. L’importo viene infatti attribuito automaticamente dall’Inps sul conto della persona interessata. L’accredito è previsto sulla mensilità di pensione di luglio. Oltre ai requisiti relativi al reddito è necessario avere un’età maggiore o uguale a 64 anni alla data del 31 luglio.

Aggiungi un commento