Maurizio Aiello si racconta: la paura del tumore, l'amore e i figli

L'attore storico di Un Posto al Sole e del Maresciallo Rocca, svela i lati più intimi della sua vita, raccontando il brutto periodo passato nel 2010 a causa di un tumore

Noto come personaggio Alberto Palladini nella nota soap opera italiana Un posto al sole in onda su Rai Tre che gli ha dato la popolarità, Maurizio Aiello, ha rilasciato una lunga intervista al giornale Intimità

Un’intervista intensa nella quale l’attore napoletano di 47 anni ha parlato della sua vita personale, del rapporto con la moglie Ilaria Carloni, di 10 anni più giovane di lui e dei figli Ludovica di 5 anni e Matteo nato prima di Natale. Non solo bei momenti però, perché tra i ricordi c’è anche il difficile periodo in cui ha scoperto di avere una tumore alla tiroide

La paura per il nodulo sospetto

Per un attore oltre al trauma di avere una massa tumorale da rimuovere, sicuramente è tanta la preoccupazione, come lo stesso Maurizio ammette, di perdere l’uso della voce. Una paura molto grande avuta durante la rimozione che si è sommata, a quella ancora peggiore che il nodulo fosse di natura maligna. Così, fortunatamente non è stato.


Era il 2010 quando per caso, durante un evento a cui era stato invitato, si è accorto della massa sospetta: “Fu una doccia fredda in un momento felice. Poi, per fortuna si rivelò una cosa banale, ma la paura è stata grande. Altri momenti difficili li ho vissuti quando ero giovanissimo e sono andato via di casa. Facevo il modello e spesso i soldi non bastavano. Dovevo arrangiarmi, anche perché ero troppo orgoglioso per chiedere aiuto a mio padre.

Difficoltà che l’attore definisce, con il senno del poi, belle, perché erano il prezzo da pagare per il suo sogno di diventare attore.

I figli e la vita privata

Non sono il tumore gli ha fatto riscoprire le diverse priorità della vita ma anche la paternità. È lui stesso, infatti, a dichiarare quanto lo abbia reso una persona migliore: “Prima di diventare padre ero più egoista. Oggi, invece, i figli sono la mia assoluta priorità e amo passare il tempo con loro. Non mi perdo mai un saggio di danza, una recita o una visita dal pediatra. Cerco di essere anche severo, se necessario, ma mi pesa molto. Lo faccio per Ludovica, per darle regole solide. Con il piccolo Matteo, naturalmente, è ancora presto.”

Non tralascia poi parlare del bellissimo rapporto con la moglie Ilaria che dura da ben 17 anni: un amore che lo rende orgoglioso e che dura da quando erano, come sostiene lui “pischelli”. Lei aveva 20 anni e lui 30 e si sono conosciuti proprio perché lei lo ha riconosciuto in auto, ad un semaforo, come l’ attore della soap che seguiva: “Quando abbiamo iniziato a frequentarci, stavo un po’ sulle mie, perché allora mi davo un po’ di arie. Lei ha certamente favorito il rapporto grazie alla sua estroversione. In pochi mesi eravamo fidanzati. Non ci siamo mai lasciati in 17 anni.”

Aggiungi un commento