Caso Noventa: la madre dei Sorgato scrive alla mamma di Isabella

A pochi giorni dalla sentenza, a Quarto Grado arriva una lettera scritta dalla madre di Freddy e Debora Sorgato. La destinataria, è la madre di Isabella

Per quanto riguarda questi ultimi 10 giorni di giungo, per le indagini sull’omicidio di Isabella Noventa è stato un periodo estremamente proficuo. Dalle parole del fratello di Isabella, Paolo Noventa, alla lettera anonima che ha raggiunto Freddy Sorgato in carcere, tra gli imputati insieme alla sorella Debora e alla tabaccaia Manuela Cacco. Ora, a meno di una settimana dalla sentenza, parla la mamma dei Sorgato.

Omicidio Isabella Noventa: ancora una lettera

Non è la prima volta che spunta una lettera tra i fogli e la documentazione di uno dei casi di cronaca più controversi degli ultimi tempi: l’omicidio di Isabella Noventa. Da una prima lettera, scritta da Freddy Sorgato al giudice, si è passati alla lettera anonima proprio indirizzata a Freddy per finire con un’ultima epistola, quella che in questi giorni è stata scritta dalla madre dei due imputati. A portare a galla l’esistenza di una lettera ci ha pensato il programma firmato Mediaset, Quarto Grado.


La mamma dei Sorgato scrive ai Noventa

Ancora del tutto aperto il caso sull’omicidio di Isabella Noventa di cui poco si conosce se non i volti di coloro che risultano accusati di omicidio. Manuela Cacco esclusa, la madre dei restanti due imputati, i fratello Sorgato, ha voluto scrivere un’accorata lettera alla famiglia di Isabella. Una lettera che, sin dal principio, si percepisce essere una confidenza da mamma a mamma. “Gentilissima signora Ofelia e famiglia, innanzitutto voglio dirle che volevo venirla a trovare di persona in privato – cita così l’incipit – Non amo la pubblicità, ma mi è stato sconsigliato durante le indagini e in questo periodo”.

La lettera alla signora Ofelia

Fu proprio la signora Ofelia, mamma della Noventa, ad implorare la madre dei Sorgato di riuscire ad estrapolare dai figli il luogo di sepoltura della defunta. Tuttavia, risulta essere questa la prima volta che l’intento comunicativo parte dalla madre dei Sorgato. Così scrive la donna: “Ho fatto di tutto e di più per dare una segna sepoltura a Isabella. Ma quando un figlio ti dice: MAMMA, IO C’ERO, TU NO, COSÌ È ANDATA COME DA SEMPRE DICO. OFELIA cara, mi dice lei cosa posso fare io? Ho conosciuto Isabella, era bella come il sole. Non riesco a capacitarmi come sia potuta succedere una cosa del genere”.

Una lettera che pare sia stata scritta col cuore ma a cui non sembra credere il fratello della vittima, Paolo. Così poi la conclusione della missiva: “Da mamma a mamma le porgo un caro abbraccio, sperando di poterla abbracciare di persona, se voi lo ritenete possibile e se lo gradite, almeno potrei iniziare a darvi il mio più profondo e sincero conforto quantomeno telefonicamente“.

Aggiungi un commento