Bova e Scamarcio si contendono la parte: Raoul esplode contro il suo agente

Incontenibile la furia dell'attore, dopo aver sostenuto lo stesso provino del collega pugliese. Scamarcio avrebbe avuto più tempo per preparasi, e Bova dà la responsabilità al suo agente

Quanto è successo tra Raoul Bova e il suo agente lo riporta, sottoforma di indiscrezione, il sito Dagospia. Pare che il celebre attore sia stato chiamato per un provino. Tuttavia dopo averlo sostenuto, ha scoperto che Riccardo Scamarcio, l’altro attore valutato per la stessa parte, era stato notevolmente avvantaggiato.

Bova non l’ha presa bene. Tuttavia non potendo sfogare la frustrazione sull’ignaro collega, ha addossato tutte le responsabilità al suo agente, Cristiano Cucchini.

La parte contesa

Stando a quanto si legge dai rumors, i due belli del grande schermo sono stati convocati da Andrea Iervolino. Si tratta di un giovane cineasta, che ha mosso i primi passi Cassino, per arrivare alle pendici della collina di Hollywood. Ad appena 29 anni, Iervolino vanta già la collaborazione a 70 pellicole, insieme con la sua collega Monika Bacardi (quella del rum). Un biglietto da visita glamour: lui giovane talento del cinema, lei ricca ereditiera di un marchio internazionale.


I due, con la loro casa di produzione, ingaggiano gli attori più talentuosi, e ovviamente più affascinanti del momento. Ma ecco che, per l’ultimo progetto, innescano inavvertitamente un scontro frontale tra due belli made in Italy. Raoul Bova e Riccardo Scamarcio sostengono il provino per la stessa parte, al cospetto di regista e casting director. Terminati i giochi, però, Bova avrebbe scoperto che il suo “rivale” ha avuto più tempo per preparasi, avendo ricevuto il copione 3 giorni prima. Mentre lui che lo ha ricevuto il giorno stesso.

La sfuriata a Cucchini

Su tutte le furie, Bova avrebbe poi dato libero sfogo alla sua rabbia, contro Cristiano Cucchini, storico agente dell’attore, che ritiene essere responsabile della cosa.

Cucchini, dal canto suo non sarebbe rimasto in silenzio ad ascoltare. L’agente avrebbe replicato, ricordando all’attore di quanto la sua figura sia stata fondamentale, nel suo percorso artistico. Questo, almeno, quanto si legge sul sito di pettegolezzi. Non resta che attendere e scoprire chi tra i due si è aggiudicato il ruolo. 

Aggiungi un commento