Milano: il doloroso addio ai funerali di Paolo Limiti

Il mondo dello spettacolo ha dato addio a Paolo Limiti, scomparso a 77 anni. I funerali si sono tenuti a Milano, poco distante dalla casa in cui viveva il conduttore

Si sono svolti all’interno della Chiesa di Santa Maria Goretti a Milano i funerali di Paolo Limiti. Il conduttore ed autore televisivo si è infatti spento all’età di 77 anni dopo una lunga battaglia contro un terribile male. In chiesa, poco distante dalla casa in cui ha vissuto, hanno voluto dargli l’ultimo saluto gli amici ed i colleghi di una vita. Prima fra tutti Mara Venier, che non è riuscita a trattenere le lacrime. Grandi occhiali scuri a celare la commozione, la conduttrice si è detta profondamente scossa per la scomparsa di Paolo: “Pur sapendo tutto – ha dichiarato alla stampa – non eravamo preparati a questo“.

In chiesa anche Lele Mora e Manuela Villa

In prima fila, in chiesa accanto a Mara Venier, c’erano anche Manuela Villa – che il conduttore ha molto aiutato a rivendicare il proprio legame di sangue con Claudio Villa – e la giornalista Silvana Giacobini. Poi Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano. Tre i lunghi applausi che hanno aperto la strada al feretro al suo ingresso in chiesa. Tra gli altri, anche l’ex agente dei vip Lele Mora ha voluto salutare per l’ultima volta Paolo Limiti, come lui l’attore Francesco Salvi e la cantante Wilma De Angelis.

Una corona di fiori da parte di Gina Lollobrigida

Con l’arrivo di tutti gli amici, i colleghi ed i famigliari di Paolo, il parroco ha chiesto a tutti i giornalisti e fotografi di lasciare la chiesa. Un allontanamento voluto proprio dai parenti del conduttore, decisi a vivere in intimità il loro dolore. Nell’omelia, il parroco ha altresì ricordato le diverse occasioni in cui ha avuto modo di incontrare e chiacchierare con Limiti: “Io non conoscevo Paolo – ha affermato – Ho avuto la gioia di poterlo incontrare solo due volte in occasione del Natale, perché nella tradizione ambrosiana si gira di casa in casa. Ho avuto la gioia di dialogare con lui, quando si mostrò molto interessato alla nascita del refettorio ambrosiano di Greco e ci salutammo cristianamente“. Anche Gina Lollobrigida ha voluto omaggiare il conduttore: all’esterno della chiesa, infatti, c’era una sua corona di fiori.

Aggiungi un commento