Ciclismo, Giro d'Italia Rosa, cade Claudia Cretti: è in prognosi riservata

Terribile caduta durante il Giro d'Italia Rosa per la ciclista Claudia Cretti. Un violento colpo alla testa ed alcune fratture alla spalla. Attualmente è in prognosi riservata

Un tragico episodio ha colpito il Giro d’Italia in Rosa. La ciclista Claudia Cretti ha infatti subito un terribile incidente. La 21enne è caduta dalla sua bicicletta finendo rovinosamente a terra, dove ha sbattuto forte la testa. L’incidente è avvenuto nel corso della settima tappa della lunga gara a due ruote, partita da Isernia e con traguardo finale stabilito a Baronissi. Claudia stava percorrendo un tratto di strada in discesa, arrivando con la sua bicicletta a toccare quasi i 90 km/h. Una velocità che ha reso l’impatto col terreno ancor più violento.

“Si temono danni cerebrali”

Claudia, atleta della squadra Valcar-PBM, è stata immediatamente soccorsa e trasportata all’ospedale civile Rummo di Benevento. Sottoposta ad un intervento chirurgico, la 21enne si trova attualmente in prognosi riservata nel reparto di Neurologia. Oltre al violento colpo alla testa, l’impatto le ha causato inoltre alcune fratture alla spalla. Al momento della caduta, Claudia stava per raggiungere il tratto soprannominato della “Zinagara Morta“, sulla Statale 87 nel Comune di Fragneto Monforte, nel Beneventano. Sull’incidente si è inoltre espresso lo stesso team sportivo Valcar-PBM, intervenuto tramite nota ufficiale: “le sue condizioni sono molto gravi – afferma la squadra – e l’atleta è in prognosi riservata, perché si temono danni cerebrali“.

L’invito è alla discrezione

Intanto c’è grande apprensione da parte dei fan e degli spettatori del Giro d’Italia Rosa per le condizioni di Claudia. Valcar-PBM afferma tuttavia il proprio impegno ad aggiornare “gli organi di stampa sugli sviluppi di questa vicenda nel corso delle prossime ore“. Per questo l’invito del team è alla discrezione, nell’ottica di rispettare “la famiglia dell’atleta in primis – prosegue la nota ufficiale – e poi tutte le nostre atlete che sono molto scosse per quanto avvenuto. Daremo informazioni su questa vicenda e sui suoi sviluppi, anche per evitare la diffusione di notizie false o non precise“.

Aggiungi un commento