Violenta tromba d'aria sconvolge la zona di Melfi

Nella zona di Melfi si è abbattuta una violenta tromba d'aria che ha arrecato numerosi danni e ha portato attimi di angoscia, soprattutto allo stabilimento FCA in cui volavano persino i cassonetti

187
Consiglia
Il caldo torrido ha lasciato il posto al maltempo in alcune zone della Basilicata. Una tra le più colpite è stata la provincia di Melfi, che ha subito una violenta tromba d’aria.

La feroce tromba d’aria

La tromba d’aria ha arrecato molti danni alla città di Melfi e provincia: case scoperchiate, allagamenti e alberi caduti. Numerose le chiamate ai Vigili del Fuoco, che prontamente sono entrati in azione con 7 squadre, 14 mezzi e 30 uomini nelle provincie di Melfi, ma anche di Lavello, Palazzo San Gervasio e Genzano. Ingenti danni anche alle zone industriali, tra cui lo stabilimento FCA. Attimi di paura hanno colto i lavoratori dell’impianto, che hanno visto volare di tutto davanti ai loro occhi, compresi i cassonetti dell’immondizia.

Il racconto di quei terribili momenti

Uno dei testimoni, Danilo Lombardo, racconta l’angoscia di quei momenti così concitati: “È stato un momento di grande agitazione, perché mentre lavoravamo abbiamo visto volare qualunque cosa. Sono stati attimi drammatici, una tempesta di vento inaudita“. Perfino materiali metallici e carrelli di grosse dimensioni sono stati spostati dalle forti raffiche: “Non ci siamo subito accorti della gravità della situazione, ma quando il vento ha iniziato a soffiare fuori non si vedeva più niente, se non oggetti che volavano“.

GUARDA VIDEO

Fonte video

Aggiungi un commento