Scopre di avere la cittadinanza italiana a sua insaputa: si dimette ministro australiano

Il ministro per le Risorse federali dell’Australia si è dimesso dopo aver scoperto di avere la doppia cittadinanza. La legge australiana impedisce cariche elettive agli stranieri

Matt Canavan, ministro per le Risorse federali e per l’Australia settentrionale si è dimesso dopo aver scoperto di essere anche cittadino italiano. La madre di Canavan aveva fatto richiesta per la doppia cittadinanza nel 2006, ad insaputa del figlio.

Le dimissioni del ministro

Il ministro e senatore australiano Matt Canavan si è trovato al centro di una curiosa vicenda. Il promettente politico del National Party infatti non sapeva di essere anche cittadino italiano. La madre, che aveva ricevuto la nazionalità tricolore direttamente dai suoi genitori italiani immigrati in Australia, aveva firmato per lui la domanda di doppia cittadinanza nel 2006. La richiesta era stata presentata al Consolato italiano di Brisbane, dove Canavan sarebbe stato registrato come “italiano residente all’estero” dalla madre.

Fino alla scorsa settimana non avevo idea di essere un cittadino italiano” ha detto Matt Canavan. Quando il ministro delle Risorse federali australiano ha ricevuto la notizia, ha immediatamente presentato le proprie dimissioni dalla carica di governo. La legge australiana infatti vieta ai cittadini australiani con doppio passaporto di ricoprire cariche elettive o di governo.


“Non colpevole”

La scoperta della doppia cittadinanza avrebbe potuto causare qualche problema in più al ministro australiano, non avendo rispettato una norma costituzionale. In attesa del parere della Corte Suprema, sono arrivate diverse dichiarazioni a favore di Matt Canavan. Non sarebbe colpevole di aver violato la costituzione in quanto registrato a sua insaputa e senza il suo consenso. Affermazione che arriva anche dal governo australiano, che perde un ministro promettente.

“No” alle dimissioni da senatore

Matt Canavan non ha ancora presentato le dimissioni da senatore. È in attesa di un parere legale per chiarire la propria situazione e per verificare se la registrazione come cittadino italiano sia valida anche senza il suo consenso. Non vorrebbe veder tramontare così precocemente la propria carriera politica. Ma le dimissioni per doppia cittadinanza non sarebbero una novità nel parlamento australiano: poco tempo fa si erano verificati due casi simili nel partito dei Verdi e proprio le dimissioni di due importanti esponenti del partito avevano convinto la madre di Canavan ad avvisarlo della propria situazione.

Aggiungi un commento