Kim Jong-un minaccia ancora: un nuovo test per la Corea del Nord

Non si placa l'alta tensione tra Usa e Corea del Nord. L'ultimo test balistico di Kim Jong-un è stato un successo: "Serio avvertimento per Usa"

Il lancio di venerdì dimostra al mondo, assurgendo ad essere per Kim Jong-un una mera conferma, che la Corea del Nord è in grado di colpire gli Stati Uniti senza problemi. Continuano i test del dittatore nordcoreano e cresce inesorabilmente la tensione.

Stati Uniti in allarme: l’ultimo test di Kim Jong-un

Che gli States non dovessero sottovalutare nulla, questo già si sapeva. Ora però la tensione cresce e sebbene prima non si respirasse un’aria distesa, adesso la situazione diventa davvero molto minacciosa. Così infatti, l’ultimo test di lancio di un missile balistico effettuato dalla Corea del Nord dimostra chiaramente che la distanza che intercorre tra la stessa e gli Stati Uniti può essere davvero irrisoria in caso di guerra. Come riporta l’agenzia nordcoreana Kcna, la giornata di ieri ha fruttato molta soddisfazione per Kim Jong-un. “Ultimo test serio avvertimento per gli Usa” sarebbe tuonato il dittatore dopo aver lanciato un Hwasong-14, lo stesso tipo di missile che venne testato il 3 luglio scorso ma che finì nel Mar del Giappone.


A rischio Chicago e Los Angeles

La “guerra fredda” del nuovo millennio si protrae ormai da mesi e mesi e non accenna a placarsi. I missili balistici intercontinentali posseduti da Kim Jong-un sono una vera minaccia per gli States che ora devono confrontarsi con il reale pericolo un attacco. Secondo quanto affermato con immenso orgoglio dal dittatore nordcoreano infatti “Tutti gli Stati Uniti sono a portata di lancio“. Inutile dire come Trump abbia voluto immediatamente condannare l’ennesimo gesto parlando di “Ultima delle azioni insensate e pericolose del regime nordcoreano“. Il test di ieri però, rimane una dimostrazione fortissima che mette in allarme gli analisti. Secondo loro infatti, Kim Jong-un, con i mezzi di cui dispone attualmente, sarebbe potenzialmente in grado di colpire indistintamente una porzione degli Usa che spaventa. Precisamente, sotto severissima minaccia si troverebbero città quali Los Angeles e Chicago.

Aggiungi un commento