Boldrini espelle Di Battista dall'aula mentre si discute di vitalizi

Alla Camera la discussione tra Laura Boldrini e Alessandro Di Battista si è fatta subito accesa. Alla fine la presidente ha invitato Di Battista ad uscire

1983
Consiglia
L’aria si fa incandescente alla Camera. Alessandro Di Battista attacca la presidente della Camera Laura Boldrini in merito alla decisione di non dichiarare ammissibili le modifiche in tema di vitalizi volute dai 5 stelle.

L’espulsione alla Camera

Di Battista attacca: “Cosa ne sa che verrà approvata al Senato? E che non sarà modificata, non sarà annacquata? Lei si può prendere questa responsabilità?“. La Boldrini ascolta una prima parte dell’intervento per poi interromperlo: “Non è un richiamo al regolamento. Lei sta facendo un intervento nel merito“. Di Battista però non si ferma e alla fine Boldrini decide di espellerlo dall’aula.

Di Battista sui social

Alessandro Di Battista ha subito commentato l’episodio sui social. “Vi spiego. Oggi si discute in aula il bilancio della Camera dei deputati. Ovviamente i vitalizi degli ex-deputati riguardano proprio il bilancio della Camera. La legge sul taglio dei vitalizi come sapete è passata alla Camera e per diventare legge dello Stato dovrà passare anche in Senato. Noi che stiamo fermi? Assolutamente no. Cosa abbiamo fatto? Abbiamo presentato, nell’attesa che la legge venga votata al Senato (e non siamo certi che questo avverrà) il taglio dei vitalizi per gli ex-deputati oggi qui alla Camera, durante la discussione sul bilancio“. E poi continua: “Sapete cosa ha fatto la Presidente Boldrini? Ha reso inammissibili le nostre proposte. E con quale scusa? Parole sue “tanto la legge verrà votata al Senato”. Io ho preso la parola per fare un richiamo al regolamento. E’ mio diritto di parlamentare della Repubblica. Le ho chiesto come faccia ad essere così sicura che la legge sul taglio dei vitalizi passerà al Senato. Lei, in evidente difficoltà (non è una novità) mi ha subito tolto la parola. Non è la prima volta. E poi parla di fascismo! Io ho proseguito il mio intervento a microfono spento e alla fine la Signora Presidente mi ha cacciato dalla Camera“.

GUARDA IL VIDEO

Fonte video

Aggiungi un commento