Antonio Di Pietro di nuovo in politica: pronto a ripartire dal Molise

Antonio Di Pietro ha annunciato le sue intenzioni di far ritorno in politica, ma non a livello nazionale. Intende presentare la sua candidatura a governatore del Molise, ma a patto di ricompattare il centrosinistra

Antonio Di Pietro è pronto a far ritorno sulla scena politica, e intende farlo a partire dalle prossime elezioni regionali in Molise. Ma l’ex ledaer de L’Italia dei valori pone un’unica condizione al suo ritorno in politica, chiedendo che la sua candidatura “sia condivisa e rappresenti un elemento di unione di tutte le forze di centrosinistra“. Di Pietro intende sì far ritorno in politica, stavolta però afferma di non essere più disposto ad affrontare la scena nazionale, deciso invece a rendersi utile a livello regionale. D’altronde la candidatura dell’ex pm di Mani Pulite potrebbe arrivare a mettere ordine nella complessa scena politica di centrosinistra in Molise.

Grande fluidità nel centro sinistra molisano

Sì, perché bisogna tenere in considerazione innanzitutto il progetto del presidente uscente Paolo Frattura. Quest’ultimo è deciso non solo a ripresentare la propria candidatura, ma anche a ricompattare le presenti alleanze che vedono al centro il Pd, legato poi al movimento civico di Aldo Patriciello, europarlamentare di Forza Italia, e ad Alleanza Popolare di Angelino Alfano, che conta altresì la presenza dell’assessore regionale alle attività produttive Pierpaolo Nagni. Poi c’è il nuovo Ulivo, ricompattato dal deputato Danilo Leva, dal senatore dem Roberto Ruta e da tutti quelli raggruppati sotto il nuovo Art1-Mdp.

Il progetto di Di Pietro

In tale fluido scenario si andrebbe dunque ad inserire Di Pietro. L’ex ministro alle Infrastrutture nel governo Prodi ha tutte le intenzioni di porsi come pilota di una nuova e compatta coalizione. È quello che ha dichiarato nel corso di un’intervista per un’emittente televisiva molisana, in cui si è mostrato particolarmente critico nei confronti dei caotici equilibri di centrosinistra. Giungere ad un’armonia è dunque condizione necessaria affinché Di Pietro possa solcare la scena politica molisana, fondamentale anche per fronteggiare il centro destra qualora si presentasse alle elezioni come un fronte unito.

Aggiungi un commento