Il grande sogno di Carlo Conti: "Riportare a casa La Corrida"

L'amato conduttore Carlo Conti è pronto per l'inizio della nuova stagione televisiva. Tra prove e copioni in costruzione, svela il suo più grande desiderio

Carlo Conti è ansioso di iniziare la nuova stagione lavorativa e, ormai agli sgoccioli, si lascia scappare qualche indiscrezione su quello che vedremo presto proiettato sui nostri piccoli schermi. Dai grandi classici come Tale e Quale Show ad un grande sogno che Conti si auspica di riuscire ad avverare: si prospetta un autunno pieno di scintille.

Conto alla rovescia all’inizio della stagione

Manca ormai meno di un mese al grande via e, sebbene agosto venga comunemente vissuto come un mese all’insegna del relax, c’è chi invece è già all’opera. Dietro i tanti programmi che ci appassionano e ci tengono incollati al piccolo schermo durante tutto l’autunno e l’inverno, c’è un lavoro che inizia proprio durante l’estate ed è il proprio questo il momento più febbricitante. Nell’entusiasmo generale, anche Carlo Conti è piena preparazione. Si prospetta per lui infatti una stagione coi fiocchi.


Le anticipazioni di Carlo Conti

Intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, l’amato conduttore si è lasciato andare qualche scoppiettante anticipazione “made in Rai”. Simbolicamente, la stagione avrà ufficialmente inizio il venturo 6 settembre: “C’è la serata Ricordando Pavarotti – spiega Conti – Un appuntamento bellissimo con Placido Domingo, José Carreras e tanti altri ospiti. Con Fabio Fazio ricorderemo il Sanremo del Maestro“. Durante la serata ci sarà spazio anche per Zucchero che, proprio durante la scorsa edizione del Festival di Sanremo aveva fatto battere il cuore al pubblico italiano riproponendo la grande Miserere.

Tra Tale e Quale Show e Zecchino d’Oro

Ovviamente confermata la nuova stagione di Tale e Quale Show. Ovviamente la nuova edizione riserverà delle novità per il pubblico. Così, confermata solamente Loretta Goggi, è ancora mistero su chi davvero sederà in giura anche se i nomi papabili sono circoscritti: “Christian De Sica, Gigi Proietti, Enrico Montesano, Claudio Lippi e Claudio Amendola – spiega Conti – Sono tutti fuori classe che hanno fatto parte del programma e sempre ne faranno parte“. Poi c’è spazio per una piccola parentesi sullo Zecchino d’Oro che, proprio quest’anno, festeggerà i suoi 60 anni: “Andrà in onda da Bologna la domenica pomeriggio per quattro puntate fra novembre e dicembre“.

Il grande sogno: “La Corrida

Sebbene in cantiere ci siano progetti diversi e di tutto rispetto, Carlo Conti non nasconde di avere un desiderio che su tutti lo entusiasma. “Un’operazione come quella che ha fatto Fazio con Rischiatutto“. Proprio così infatti, sulla scia di far rivivere una pietra miliare dello spettacolo del passato, Conti spera di poter un giorno tornare in tv con un classico, La Corrida. “Mi piacerebbe riportarla a casa in Rai – racconta il conduttore – È un po’ la madre di tutti i people talent show“.

 

Aggiungi un commento