74enne aggredita in ospedale: l'arma è un cacciavite

È stato individuato l'uomo responsabile del tentato omicidio della donna di 74 anni ricoverata al all'ospedale 'Santissima Annunziata' di Taranto

211
Consiglia
Un 42enne è stato fermato per aggressione di ieri al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, ai danni di una anziana a cui ha sfondato il cranio con un cacciavite. Ad incastrarlo le riprese delle immagini della videosorveglianza e alcuni testimoni.

L’aggressione brutale

L’ha aggredita con un cacciavite e colpita alla testa. La donna ora ha un gravissimo trauma cranico e si trova in rianimazione, le sue condizione però sarebbero disperate. Stando alle immagini pubblicate dalla Polizia di Stato sui propri canali social, l’uomo si sarebbe svegliato in una sala d’attesa con una mano in tasca, dove forse si trovava l’oggetto con cui ha aggredito l’anziana, è entrato nella sala dove la donna stava riposando. Il fermo è arrivato nella tarda serata di ieri. L’uomo avrebbe numerosi precedenti e sembra che nel 2008 la moglie avesse presentato denuncia per un’aggressione effettuata proprio con un cacciavite.

GUARDA IL VIDEO

Fonte video

Aggiungi un commento