Hawaii: multe per chi usa il cellulare mentre attraversa la strada

Visto il gran numero di incidenti provocati da pedoni distratti, la città di Honolulu ha deciso di multare i pedoni che utilizzano lo smartphone per strada

Smartphone, tablet, videogiochi e altri dispositivi elettronici sono senz’ombra di dubbio utili ad accompagnare i vari momenti della nostra vita, tanto che per alcune persone il cellulare sembra quasi un prolungamento del loro corpo. In alcuni casi però, l’utilizzo di questi dispositivi può rivelarsi controproducente, se non addirittura pericoloso, e proprio per questo motivo sono in arrivo sanzioni per i pedoni beccati ad attraversare la strada mentre utilizzano uno di questi frutti della tecnologia moderna.

Multe fino a 99 dollari per i recidivi

A partire dal prossimo 25 ottobre nella città di Honolulu, la più grande delle Hawaii, sarà infatti proibito ai pedoni che si trovano in prossimità degli incroci di utilizzare qualsiasi dispositivo digitale e chi sarà beccato in flagrante per la prima volta si troverà a pagare multe dai 15 ai 35 dollari, mentre per i recidivi sono previste multe anche fino ai 99 dollari. Una decisione importante, sotto certi punti di vista necessaria, volta a ridurre il numero di morti e feriti conseguenti ad incidenti causati da chi cammina in modo distratto.


In aumento gli incidenti provocati dagli “smartphone zombies”

In base ad una statistica resa nota nel 2015 si è infatti potuto constatare come dal 2000 al 2011 i cosiddetti smartphone zombies” abbiano provocato oltre 11mila feriti negli Stati Uniti e per questo motivo la città di Honolulu ha deciso di prendere dei provvedimenti. A tal proposito il sindaco Kirk Caldwell ha dichiarato: “Del resto noi siamo anche la città che ha lo sfortunato primato nel numero di pedoni investiti agli incroci“.

Un problema, quello dei pedoni distratti dallo smartphone, che non interessa ovviamente solo le Hawaii, e che porta a dover pensare a nuove soluzioni per risolvere questa situazione. Nella città olandese Bodegraven e nella tedesca Augusta, ad esempio, è stato installato un nuovo sistema di segnaletica stradale che vede la presenza di una striscia luminosa che indica al pedone quando poter camminare o fermarsi. A questo punto non resta che attendere ottobre per vedere i primi risultati della decisione presa dalla città di Honolulu e sperare che sia davvero utile a ridurre il numero degli incidenti.

Aggiungi un commento