Mare grosso, 4 morti: tre vittime in Campania e una in Toscana

4 annegati in mare a causa delle onde. Tre persone hanno perso la vita in Campania, mentre un'ulteriore vittima è stata registrata in Toscana

Sono 4 le vittime del mare agitato in Campania ed in Toscana, morte proprio dopo essersi tuffate in acqua per combattere la calura estiva. Così è capitato che a Castellabate ha perso la vita il 51enne Angelo Ferraioli, trascinato via dalla corrente mentre tentava di salvare la figlia 16enne in difficoltà. La giovane è stata poi tratta in salvo dai bagnanti, ma per il papà non c’è stato nulla da fare. L’uomo è stato recuperato e riportato a riva dalla guardia costiera: onde alte e mare agitato hanno reso complesse anche alle autorità le operazioni di recupero. In un’occasione, infatti, il gommone della guardia costiera è stato persino travolto da un’onda, ciò nonostante i militari sono comunque riusciti a recuperare il cadavere del 51enne. Successivamente, anche i tre sono stati trasportati all’ospedale di Roccadaspide, a causa delle escoriazioni riportate in seguito all’operazione di recupero in mare.

Vittime a Capo di Sorrento e Ischia

Stessa sorte toccata al 31enne di Somma Vesuviana Agostino Navarro. Il giovane si trovava assieme alla fidanzata a Capo di Sorrento, tra la spiaggia della Solara e quella della Pignatella. Sebbene fosse stata esposta la bandiera rossa segnalante il pericolo, i due hanno comunque deciso di tuffarsi in mare. Ma al momento di tornare a riva risalendo gli scogli hanno incontrato le prime grandi difficoltà a cause del mare agitato. Ad aiutare subito i due sono stati i bagnanti, che hanno dato l’allarme. La ragazza è stata tratta in salvo, ma il giovane non ce l’ha fatta. Non ha avuto scampo nemmeno la 18enne di Napoli Alessia Piatti, annegata tra le onde di Cava dell’isola, a Ischia. Secondo quanto ricostruito, la giovane non sapeva nuotare ma ha comunque deciso di tuffarsi in mare: quando le acque sono diventate più profonde, i suoi amici l’hanno persa di vista. Il suo corpo è stato poi rinvenuto nei pressi della vicina spiaggia di Citara.

Un morto anche in Toscana

Una vittima anche in Toscana, a Castiglione della Pescaia, dove un uomo senegalese di 50 anni ha perso la vita dopo un bagno nel mare di notte. Le acque erano già agitate, ma il 50enne ha comunque deciso di fare un tuffo. Nel giro di pochi minuti, però, è stato portato via dalle onde. L’allarme è stato lanciato dagli amici, che hanno fatto scattare alle operazioni di ricerca. Il corpo senza vita del senegalese è stato rinvenuto a 3 chilometri dal luogo in cui si era immerso.

Aggiungi un commento