"Gli occhi di tuo figlio sono spaventosi": è così che scopre che il figlio ha un tumore

Lascia sconvolta un negozio in quanto una commessa le dice che gli occhi di suo figlio sono spaventosi: scopre così che il figlio ha un tumore al cervello

Jenny Murphy ha 5 figli e, mentre si trovava in giro a fare shopping con il suo bambino di soli 7 mesi, ha lasciato sconvolta un negozio in quanto una commessa le avrebbe detto: “Gli occhi di tuo figlio sono spaventosi“. Scopre così che il figlio ha un tumore.

Jenny lascia il negozio sconvolta

Jenny, che in quel periodo si trovava in vacanza con tutta la sua famiglia in occasione delle festività natalizie, per non rovinare l’atmosfera di serenità preferì non dire nulla. Successivamente però, non riuscendo a dimenticare ciò che era accaduto in quel negozio, decise di portare il figlio Billy da uno specialista per assicurarsi che tutto andasse bene. Purtroppo la diagnosi non fu delle migliori. Il medico, infatti, notando che il bimbo guardava spesso verso il basso – facendo sì che il bianco dei suoi occhi risultasse più visibile – dopo aver effettuato diversi esami, comunicò ai genitori che la tac aveva rivelato che nel cervello di Billy era presente una massa tumorale.

I sintomi precedenti

Nelle ultime settimane avevamo notato che sembrava stralunato, ma non ho mai sognato che avrebbe potuto essere qualcosa di sinistro“, ha dichiarato Jenny che, ricordandosi di diversi sintomi che aveva accusato il figlio settimane prima, ha detto di sentirsi in colpa per non aver dato loro importanza. Infatti Billy, qualche mese prima, era stato portato in ospedale in quanto non riusciva a svegliarsi, ma i medici avevano assicurato che non vi era nulla di cui preoccuparsi. Billy aveva inoltre mostrato di non avere abbastanza forza alle gambe e più volte aveva vomitato dopo aver bevuto il latte. Anche in questi casi però i medici avevano rassicurato la famiglia affermando che non si trattava di nulla di grave.

L’operazione e le cure per sconfiggere il tumore

Successivamente alla diagnosi – emessa il 16 dicembre 2015 – Billy è stato sottoposto ad un intervento per rimuovere la massa tumorale durato ben 5 ore, al quale sono susseguiti mesi di chemioterapia. La possibilità che potesse farcela era solo del 25%, Billy, nonostante le difficoltà, si è mostrato forte e caparbio superando il tutto nel migliore di modi. “È un bimbo notevole – ha affermato la madre – nonostante abbia avuto dolore dopo l’intervento chirurgico, non ha mai smesso di sorridere“.

Riconoscere i sintomi per poter prevenire

Oggi, la famiglia di Billy, raccontando la sua storia, prova a far sì che ciò che è accaduto al loro bambino non si ripeta. Informando su quali siano i sintomi da non sottovalutare – come vomito ricorrente, mal di testa, problemi di equilibrio, stanchezza, movimento degli occhi anormale – portano avanti una campagna di sensibilizzazione sul tumore al cervello, sottolineando l’importanza della prevenzione.

Aggiungi un commento