Regina Elisabetta: cambio di staff a Buckingham Palace

La regina Elisabetta sta rinnovando lo staff di Buckingham Palace. Molti i nomi storici quelli che stanno per abbandonare il palazzo reale

La regina Elisabetta sta destabilizzando Buckingham Palace con una serie di cambiamenti amministrativi che riguardano lo staff. Secondo alcuni, potrebbe essere il segnale di un passaggio di corona al figlio Carlo.

La ristrutturazione dello staff di Buckingham Palace

La regina Elisabetta d’Inghilterra siede ancora sul trono, nonostante il ritiro a vita privata del marito Filippo e le fratture interne alla famiglia reale. Ora, secondo le indiscrezioni, per la regina è arrivato il momento di riorganizzare lo staff di Buckingham Palace. La motivazione più diffusa punta ad un imminente cambio di corona. Si vocifera che tra poco toccherà al figlio Carlo prendere le redini del regno. Il tabloid inglese Express ha rivelato una serie di nomi che starebbero per lasciare lo staff della regina Elisabetta. Dei nomi storici che hanno accompagnato per anni la sovrana. E questo sarebbe il segno di un nuovo vento in casa Windsor. Le azioni della regina sembra stiano destabilizzando Buckingham Palace ma si renderebbero necessarie allo scopo, che dovrebbe essere quello di preparare il regno ad un cambio di sovrano.


Le scelte della regina Elisabetta d’Inghilterra

Il nome che, nell’ultimo periodo, sta destando più scalpore è quello di Samantha Cohen, la seconda assistente privata della regina Elisabetta, eliminata dai collaboratori dopo Christopher Geidt. Quest’ultimo, infatti, ha già dato le proprie dimissioni. Egli è colui che è stato il segretario privato della regina, uno stretto collaboratore dunque che ha già lasciato il palazzo reale. Una sorpresa per gli inglesi, dato che Elisabetta verrà privata così di 2 dei suoi fedelissimi. Secondo le ultime indiscrezioni, a seguire Cohen e Geidt potrebbe essere Edward Lane Fox. Quest’ultimo rientra tra i fedelissimi del palazzo reale in quanto segretario privato del principe Harry. Ma anche Miguel Head, segretario del principe William, potrebbe essere a rischio anche se non nell’immediato. Nessuno sconto anche per Rebecca Deacon, segretaria privata di Kate Middleton, e per Alan Reid, responsabile delle finanze reali. Dopo l’estate sarà possibile osservare le conseguenze di tali scelte che, come sottolineato più volte da Buckingham Palace, sarebbero frutto di decisioni prese in autonomia da parte della stessa regina Elisabetta.

Aggiungi un commento