Meteo: dopo il maltempo, da lunedì cambia tutto

L’ondata di maltempo ha portato gravi danni a Nord. In arrivo dalla prossima settimana, sole e caldo

La grande ondata di maltempo portata dalla Storm Line ha causato numerosissimi danni nel Nord Italia. Case incendiate dai fulmini, grandine, temporali e allagamenti, alberi caduti dal forte vento sono solo alcuni degli effetti del meteo che, nell’ultima settimana, ha colpito la penisola.

Le nuvole e i temporali saranno, quindi, protagonisti di questo weekend, anche se saranno concentrati principalmente sulle regioni collocate nel versante adriatico, a causa del graduale allontanamento del sistema nuvoloso proveniente dai Balcani.

Meteo, graduale stop al maltempo

Tuttavia, nella restante parte dell’Italia, si potrà godere di buone condizioni metereologiche, nonostante un diffuso abbassamento delle temperature, dovuto ai venti freschi. Nelle estreme regioni meridionali, però, continuerà a prevalere il grande caldo, mentre nel Nord non verranno superati i 30 gradi.

Con l’arrivo della nuova settimana, da lunedì 21 agosto, si assisterà, comunque, ad una graduale stabilizzazione del meteo. A partire dal Nord Italia, si troverà un buon tempo, ad eccezione della Lombardia orientale, del Triveneto e dell’Emilia-Romagna, che saranno caratterizzate da qualche annuvolamento.

Al Centro, invece, il Lazio e l’entroterra abruzzese subiranno un miglioramento, nonostante le piogge residue. Nelle zone restanti, il cielo sarà sereno o, comunque, poco nuvoloso.

Infine, il Sud vedrà un sensibile calo delle temperature e debolissime precipitazioni.

In arrivo il grande caldo

Il meteo dell’estate 2017 è stato caratterizzato da ondate di caldo intervallate da brevi e rapide rinfrescate. Anche questa volta, pertanto, il maltempo portato dalla Storm Line lascerà lo spazio ad un progressivo aumento delle temperature. Infatti, fino a martedì 22 agosto, i valori saranno al di sotto delle medie stagionali e riprenderanno a salire dalla seconda parte della settimana.

Le temperature, alzate dall’arrivo dall’anticiclone africano, dovrebbero raggiungere picchi superiori all’ondata di caldo delle scorse settimane. Principalmente nel corso del prossimo fine settimana 26-27 agosto, le aree italiane, maggiormente soggette alle correnti caldissime del deserto del Sahara, dovrebbero toccare i valori oltre i 40 grandi. Le altre città, invece, segneranno più di 35 gradi.

Aggiungi un commento