I gemelli Bogdanov pazzi per il lifting

I due gemelli scienziati, Igor e Grichka Bogdanov sono due personaggi assai curiosi per così dire e la loro vita è una vera e propria ossessione

Quando si dice, i mostri esistono e sono tra noi. Prendete, e soprattutto guardate, i gemelli Igor e Grichka Bogdanov. Classe 1949, sono molto famosi in Francia, essenzialmente per questo motivo. I due fratelli sono dei pseudo-divulgatori scientifici che dagli anni ’80 hanno conquistato una certa notorietà attraverso trasmissioni televisive simili alle nostre Voyager e Super Quark.

La passione per la Scienza

Le loro teorie da sempre sono al centro di critiche da parte di tanti studiosi e scienziati. Questo però non gli ha vietato di vedere le loro tesi, come quella un pò strampalata anche se affascinante sul Big Bang, pubblicate su riviste di settore molto illustri come Annals of Physics e Classical and Quantum Gravity.

Ma, malgrado le critiche, c’è chi è arrivato a tacciarli come ciarlatani, non si sono mai fermati: anzi hanno ripreso gli studi universitari negli anni ’90 all’Università della Borgogna per conseguire il dottorato di ricerca, in matematica Grichka ed in fisica Igor, nel 1999 e nel 2002.

L’ossessione per gli interventi estetici

C’è però un motivo ancora più curioso, ed inquietante, che li ha resi molto popolari: la loro fissazione folle per il lifting. Visti adesso fanno veramente paura, sembrano usciti da qualche episodio si una serie tv fantasy, dove si possono vedere attori truccati da troll o da orchi. Ma ai gemelli Bogdanov, di sangue un pò russo e un pò austriaco, il trucco non serve: la chirurgia plastica ormai li ha resi delle creature di fantasia. E dire che, guardando le vecchie foto, erano anche dei bei ragazzi, molto corteggiati.

Poi i primi esperimenti sul volto e da lì non si sono più fermati: iniezioni di botulino, interventi agli zigomi, lifting alle labbra, fino ad arrivare ad un complicato impianto al mento che ha dato il colpo di grazia ai loro bei lineamenti. Ciliegina sulla torta l’uso di steroidi. Comunque, come si dice, contenti loro…

Aggiungi un commento