Kate, gravidanza difficile: soffre di iperemesi

La malattia, di cui la Duchessa ha sofferto anche durante le prime due gravidanze, può essere molto debilitante

Ieri, l’Inghilterra è stata allietata dalla notizia del prossimo giungere di un nuovo erede: Kate Middleton, dopo George e Charlotte, è incinta per la terza volta. La gravidanza, però, non si prospetta delle più facili.

Un problema già verificatosi

Come nel caso delle prime due gravidanze, anche stavolta la duchessa soffre di una particolare sindrome, l’iperemesi. Si tratta di una sindrome che provoca attacchi di vomito frequenti durante il giorno, che provocano disidratazione, denutrizione (in casi gravi) e debolezza estrema. Moltissime donne, durante la gravidanza, soffrono di nausee mattutine (specialmente nel primo trimestre) ma l’iperemesi porta attacchi di vomito violenti e corrosivi per il fisico. Spesso c’è bisogno di ricorrere a iniezioni endovena per idratare e alimentare l’organismo, che risulta spesso deperito a causa delle crisi di vomito. Le cause dell’iperemesi non sono note: si ipotizza che possa avere un’origine ormonale, genetica e anche emotiva.

Kate prende provvedimenti

Dopo due gravidanze a dir poco difficili e che le sono costate ben due ricoveri in ospedale ( nel 2012 e nel 2014), ora Kate ha deciso che non ha più intenzione di far preoccupare i suoi sudditi entrando e uscendo dall’ospedale. Kate si affiderà ad alcuni medici che la visiteranno a casa, ed ha deciso di annullare molti dei suoi impegni ufficiali, di modo da potersi riposare adeguatamente. Il relax è infatti fondamentale per la lotta all’iperemesi, così come affrontare la gravidanza con un’alimentazione apposita.

Aggiungi un commento