Beppe Fiorello condurrà Sanremo 2018? Le voci si fanno insistenti

Mentre continua a farsi attendere il nome del prossimo conduttore di Sanremo 2018, indiscrezioni vorrebbero Beppe Fiorello sul palco dell'Ariston, con il fratello Rosario come special guest

Dopo il grande successo dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, grazie alla conduzione di un impeccabile Carlo Conti e un’amatissima Maria De Filippi, non è facile trovare grandi personalità che reggano il confronto. Si fanno, di conseguenza, sempre più lunghi i tempi di attesa per il nome del prossimo conduttore che calcherà il palco dell’Ariston, mentre il totonome imperversa sul web.

Sanremo 2018: i nomi “papabili” finora

In questi mesi, le ipotesi si sono sbizzarrite. Se in molti avevano pensato a un ritorno di Fabio Fazio, in passato già a capo della conduzione del Festival per quattro edizioni (e dal quale si è già tirato fuori con un tweet in cui paragona la sua presentazione a Sanremo alla chance che Luciana Littizzetto avrebbe a giocare in NBA), altri hanno avanzato vari nomi, tra i quali quelli di Fabrizio Frizzi, Paolo Bonolis, Mika, Virginia Raffaele, Amadeus, Antonella Clerici, Massimo Ranieri.

Beppe Fiorello è l’uomo giusto?

Indiscrezioni recenti però avrebbero puntato il dito su Giuseppe Fiorello, volto noto a chi segue le fiction targate Rai. L’attore siciliano, che in questo periodo sta promuovendo l’uscita al cinema del suo nuovo film “Chi m’ha visto“, aveva già espresso mesi fa la volontà di calcare in veste di presentatore l’Ariston. Magari con il fratello Rosario al suo fianco. Nel mese di giugno, tuttavia, il mattatore aveva replicato secco su questa possibilità con un tweet, negando un ritorno a Sanremo, cinguettìo ora improvvisamente scomparso. Che Fiorello abbia cambiato idea, soprattutto dopo la clamorosa notizia della chiusura (temporanea) del suo programma Edicola Fiore?

Mentre negli uffici di via Mazzini si continua a discutere, voci insistenti parlano di una conduzione multipla, con Beppe Fiorello in prima linea, Claudio Baglioni come direttore artistico e Rosario Fiorello come special guest. Una possibilità effettivamente probabile visti gli impegni passati con mamma Rai di tutti e tre gli artisti. Se da una parte, l’attore siciliano potrebbe cimentarsi nella conduzione e il fratello showman ridedicarsi al varietà, come ha dichiarato di voler fare, dall’altra, il prossimo anno, il cantante romano festeggerà 50 anni di carriera: quale occasione migliore della guida della kermesse canora tutta italiana?

Aggiungi un commento