Mika si sfoga e dedica alla sua professoressa un dito medio

A Milano per il "Tempo delle Donne", Mika racconta la sua infanzia ed il ricordo incede sulla sua professoressa, artefice di alcune sue sofferenze

70
Consiglia
Un gesto frutto di un momento di sfogo che forse tratteneva dentro da troppo tempo. Fa parlare di sé quel dito medio che il noto cantante Mika ha deciso di dedicare pubblicamente alla sua professoressa.

Il rancore di Mika verso la sua professoressa

Intervistato a Milano in occasione della manifestazione il Tempo delle Donne, Mika non si è risparmiato il doloroso ricordo che si porta dietro dall’infanzia: “Un incubo totale. Ho smesso di parlare per un po’ di tempo – racconta rammaricato il cantante – Ho dimenticato come scrivere e come leggere grazie a questa donna che un po’ ha rovinato questo periodo della mia vita“. In tempi maturi Mika si è sicuramente ritrovato a pensare a quei momenti, così fondanti ed al tempo stesso così sofferti della sua tenera età. Un rancore che, a distanza di anni, trova pura espressione nel gesto del “dito medio“. “Prima lo dicevo molto più dolcemente – afferma ancora Mika – Però no, lei ha rovinato questo periodo della mia infanzia con tante cose, ogni giorno c’era qualcosa“. Così, il cantante lascia il pubblico di stucco alzandosi elegantemente in piedi sulla sedia, al centro del palco, prima di sfoggiare il dito. “Lei aveva identificato due o tre persone e aveva deciso che noi eravamo le vittime di quest’anno…i poemi scritti per umiliare uno di noi e poi messi su un muro e tutta la classe doveva recitare il poema – racconta ancora Mika Dovevamo stare in piedi sulla sedia aspettando per ore. Venivi messo da parte, ma dentro il tuo gruppo scolastico. Non nell’angolo, era meglio l’angolo, ma lì…mentre tutti gli altri facevano altre cose tu stavi lì sulla sedia“.

Aggiungi un commento