Nubifragio di Livorno: il nonno dà la vita per salvare i nipoti

La tragedia nel livornese ha registrato 7 vittime: tra queste un'intera famiglia, quella di Roberto Ramacciotti, il nonno eroe che ha fatto di tutto pur di salvare i nipoti

LIVORNO- Si contano ancora i danni del nubifragio che ha flagellato la città. Il maltempo non ha risparmiato vittime, 6 in tutto, secondo l’ultimo bilancio. Tra questi anche il nonno eroe Roberto Ramacciotti. 

Tutta la sua famiglia è stata spazzata via dalla furia del fango. Lui era in salvo, ma, nel disperato di salvare il suo nipotino, ha perso la vita.

Il gesto eroico

L’esondazione del rio Ardenza ha investito con violenza la casa di viale Nazario Sauro, in cui viveva la famiglia Ramaccioni. L’ondata di detriti e fango l’ha letteralmente inglobata con tutti i suoi membri all’interno.

Nonno Roberto è riuscito miracolosamente a portare in salvo la nipotina di 3 anni. Immediatamente si è rituffato nella melma, cercando di raggiungere il seminterrato per salvare anche l’altro nipote di 4 anni. L’uomo, però, non è più riemerso. Roberto è stato letteralmente risucchiato dal vortice di fanghiglia, ed è rimasto ucciso. Testimoni raccontano le gesta del nonno eroe: “Ha salvato la nipote che urlava, paralizzata dalla paura, poi ha tentato di salvare il nipotino e i loro genitori“. Ha dato la vita per loro: “Si è tuffato nella melma, cinque volte. Ma la sesta non è più tornato in superficie“. Le altre vittime della famiglia sono il padre, la madre e, appunto, il figlioletto Filippo di 4 anni. Unica sopravvissuta la figlia Camilla, messa al sicuro dal nonno.

Il nubifragio

La strage che si sta consumando a Livorno è ancora in atto. La situazione è critica e la Protezione Civile è al lavoro per aiutare i superstiti, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco.

Il rischio nubifragi preoccupa anche il Centro Sud, che è sulla strada del maltempo e dei temporali violenti che si spostano lungo lo stivale. Lo stato di emergenza alto anche in altre zone d’Italia, comprese le isole, dove l’allerta è di tipo giallo.

Aggiungi un commento