Mikaela e Shaila, nuove veline per Striscia La notizia

Ballerine professioniste, sembrano essere nate per il piccolo schermo. Ecco chi sono le due nuove veline

Loro sono Mikaela e Shaila e sono le veline che raccoglieranno l’eredità di Ludovica e Irene. La bionda, 23 anni, russa. La bruna, 21 anni, napoletana. Entrambe hanno già fatto le loro esperienze televisive, entrambe sembrano cariche e piene di voglia di cominciare.

Una cosa è sicura le veline di quest’anno rompono i canoni del tg satirico e portano una ventata di novità sul bancone di Striscia La Notizia. Ora che si conoscono i loro nomi e i loro volti, Tv, Sorrisi e Canzoni ha cercato di catturarne essenza e personalità. In una lunga intervista Mikaela e Shaila si sono raccontate.

Da Amici a Striscia La Notizia

Shaila Gatta è originaria di Secondigliano, ma giovanissima si trasferì a Roma per seguire il suo sogno: danzare. “Sono nata a Secondigliano, un quartiere di Napoli. La mia passione è sempre stata la danza e a 16 anni mi ha spinto a trasferirmi a Roma dove ho studiato danza moderna”. Qui ha avuto modo di crescere ed affinare il suo talento di ballerina, trasformandosi in una professionista. “Nella capitale ho fatto le mie prime esperienze televisive, come Amici e Ciao Darwin“.

Alla scuola di Maria De Filippi è arrivata in finale, portando a casa una grande soddisfazione, e un bagaglio di esperienza ricchissimo. Ora con Striscia La Notizia si apre una nuova porta. “Anche per lei il tg satirico rappresenta uno step importante della carriera: “Sarà un percorso impegnativo, ma sono sicura che mi divertirò e imparerò molto. Striscia me la ricordo fin da quando ero piccola. Allora mi piacevano soprattutto il Gabibbo e i momenti più comici. Negli ultimi anni mi hanno colpito soprattutto le inchieste sulla terra dei fuochi, sullo scandalo della spazzatura e dei rifiuti, che è una grande piaga della mia terra“.

Fascino esotico ed spirito giramondo

Shaila Neaze Silva invece è un cocktail etnico. È nata a Mosca da madre afgana e papà originario dell’Angola. Ha vissuto in Cina, in Africa e in Russia. “Sono nata a Mosca perché lì mio papà, che è dell’Angola, e mia mamma, che è afghana, si sono conosciuti mentre studiavano medicina. Sono tornata a vivere in Angola fino a sei anni e poi ci siamo trasferiti a Genova. Qui ho vissuto e studiato danza, poi sono partita per una tournée in Cina“.

Emozionatissima di cominciare la sua avventura Striscia, racconta di aver sempre seguito il tg satirico e di esserne stata grande fan sin da piccola. “Mi è stata data una bella possibilità per esprimermi artisticamente. Ma anche per rinnovare il canone di bellezza in tv. Sono la prima velina di colore per giunta bionda a Striscia, un programma che mi è sempre piaciuto molto“.

Aggiungi un commento