Milena Gabanelli, le prime avances di La7 dopo l’autosospensione dalla Rai

Milena Gabanelli non ha dovuto attendere molto per ricevere i primi inviti da altre reti tv. Dopo l’inattesa richiesta di aspettativa non retribuita arriva l’invito di Floris ad unirsi al gruppo di La7

Delusa dal ruolo di serie B che gli viene proposto dal direttore Rai Mario Orfei, per la condirezione di Rainews.it, la giornalista Milena Gabanelli non accetta le condizioni di ripiego e si autosospende fino a nuove decisioni. Il suo ex collega Rai, Giovanni Floris, prende immediatamente la parola in merito alla vicenda e non perde l’occasione di lusingare l’operato e la professionalità della giornalista durante la conferenza stampa di presentazione del suo programma diMartedì. In modo informale, ha esteso l’invito ad entrare a far parte del gruppo La7, pur proclamandosi certo che la Rai non l’avrebbe fatta scappare.

La Gabanelli non mette la faccia se la firma non è sua

La giornalista di Report, il seguitissimo programma di Rai3, era pronta per partire con un nuovo progetto, la direzione del primo canale di news online Rai24.it, di cui sarebbe stata responsabile. La Rai, come lei stessa dichiara, è l’unica TV al mondo a non possedere canali alternativi che rendono l’informazione accessibile anche a coloro che non guardano la TV, ma pagano il canone.

Purtroppo le promesse dai vertici non vengono mantenute e Orfei propone a Milena Gabanelli di mettere la faccia su un prodotto di cui non è responsabile, accompagnando Antonio Di Bella nella direzione di Rai News. Lei risponde in modo chiaro, chiede l’aspettativa fino a quando, dal cda della Rai, non sarà presa una decisione di accorpare qualche testata per creare la possibilità di un canale online. Solo in quel momento si renderà disponibile a prenderne la direzione, senza dover, nel mentre, ripiegare su un brand che non darà mai risultati proporzionali all’operato.

Anche il direttore di La7 non perde tempo

Ancor prima di Flores, era già arrivata l’affermazione del direttore di La7 Andrea Salerno. Anche lui non lascia fraintendimenti, sostiene che sarebbe assolutamente meglio averla a La7. “Se non la vuole il servizio pubblico”, ha dichiarato Salerno, dal momento che anche lui paga il canone Rai come tutti. A questo punto, non rimane che aspettare, per capire se sarà la Rai a farsi scappare una professionista come Milena Gabanelli o se, invece, sarà La7 a portarsi in casa una delle punte di diamante del giornalismo italiano.

Aggiungi un commento