Violenta e rapina una ragazza a Roma: arrestato

Nella notte tra venerdì e sabato una giovane turista è stata rapinata e violentata in centro a Roma. L'uomo è stato arrestato

Ha già un nome l’uomo che nella notte tra venerdì e sabato avrebbe violentato e derubato una giovane turista nella capitale solo da qualche giorno. Il ragazzo ha anche picchiato la giovane con un sasso fino a convincerla a spostarsi in una zona buia vicino alla stazione Termini.

Prima l’avvicina e poi la violenza

Il giovane di 22 anni si sarebbe avvicinato alla ragazza che aspettava un taxi dopo una serata con le amiche. Questo l’avrebbe convinta che l’avrebbe portata a casa ma poi, poco lontani dal locale da cui la ragazza era uscita, ha accostato e aggredito la donna. La ragazza avrebbe urlato tanto da destare i sospetti di una signora che, dopo essersi affacciata alla finestra, avrebbe dato l’allarme.

La violenza

A quel punto il ragazzo avrebbe colpito la giovane con una pietra fino a costringerla a seguirlo in una zona più buia e appartata. A quel punto l’uomo avrebbe portato a termine la violenza.

La ragazza ha raccontato i terribili momenti di quella notte: “Mi minacciava con una grossa pietra ed era pronto ad ammazzarmi“. E ancora: “Ho avuto paura di morire, è stato terribile“.

L’arresto

L’uomo è stato poi trovato vicino a Piazza Fiume e, una volta riconosciuto anche dalla giovane, sarebbe stato arrestato. Il 22enne era in possesso di un regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari. Il giovane non aveva precedenti.

Anche la sindaca Virginia Raggi è intervenuta su Twitter con un commento alla vicenda: “Vicina alla ragazza finlandese aggredita nei pressi della stazione Termini. Roma non accetta alcun tipo di violenza“.





Aggiungi un commento