Arrestato il figlio di Jean-Claude Van Damme: in un video il processo

Il figlio di Jean-Claude Van Damme è stato arrestato a Phoenix, aveva aggredito il suo coinquilino con un coltello alla gola

134
Consiglia
Nicholas Van Varenberg, figlio più piccolo del famosissimo attore Jean-Claude Van Damme, è stato arrestato a Phoenix, Arizona, per un’aggressione perpetuata ai danni del suo coinquilino. L’arresto è avvenuto dopo un primo intervento della polizia nello stesso appartamento.

L’arresto del figlio di Jean-Claude Van Damme

I fatti risalgono alla scorsa domenica, quando Nicholas Van Varenberg è stato visto prendere a pugni le porte dell’ascensore, dopodiché il ragazzo si è avviato verso il suo appartamento, lasciando una scia di sangue. Le immagini sono state riprese dalle telecamere a circuito chiuso del palazzo.I vicini, allarmati dagli schiamazzi, hanno chiamato la polizia che è intervenuta subito. Una volta lasciato l’appartamento, Nicholas Van Varenberg avrebbe aggredito il suo coinquilino con un coltello da cucina, accusandolo di aver chiamato lui gli agenti. Il ragazzo sarebbe riuscito a fuggire e, trovando i poliziotti ancora in strada, avrebbe denunciato l’accaduto.

Trovate droghe durante la perquisizione

Stando a quanto riportato da TMZ, la polizia sarebbe intervenuta immediatamente arrestando Nicholas. Durante la perquisizione sono stati trovati il coltello e della marijuana.Il processo si terrà il 30 settembre, al momento il figlio più piccolo di Jean-Claude Van Damme è agli arresti, durante l’udienza preliminare sono state presentate le accuse di possesso di droga, aggressione e condotta aggressiva. Sono state rese pubbliche in un video.

GUARDA IL VIDEO

FONTE VIDEO

Aggiungi un commento