Omicidio Noemi: il fidanzato scopre di essere sospettato e sfascia un'auto

In un video si vede il giovane che martedì ha confessato di aver ucciso Noemi Durini perdere la testa e colpire un'auto perché sospettato

1322
Consiglia
Martedì il fidanzato di Noemi Durini è crollato e ha confessato di aver ucciso la 16enne, sua fidanzata. La giovane era scomparsa il 3 settembre da Specchia, in provincia di Lecce, e gli inquirenti hanno presto cominciato a sospettare del ragazzo, ancora 17enne, per alcune incongruenze nella sua deposizione. Subito dopo aver ammesso il delitto, il giovane ha anche condotto i carabinieri nel luogo in cui aveva nascosto il cadavere della ragazza.

Il video shock

Un video però sta facendo in queste ore il giro del web: si vede il ragazzo sfasciare un’auto con una sedia in preda alla rabbia. Il video era stato mandato in onda da Quarto Grado con la descrizione: “Scomparsa Noemi Durini: ecco come reagisce il fidanzatino della giovane dopo che un’amica ha avanzato sospetti su di lui“. Quando il giovane aveva scoperto di essere sospettato avrebbe quindi perso il controllo mentre molti in paese raccontano di quanto quel ragazzo non piacesse ai genitori di Noemi anche per i suoi scatti di rabbia. Ieri invece, dopo la confessione, uscendo dalla caserma, il giovane avrebbe rischiato il linciaggio della folla che lo aspettava in strada. Resta da chiarire la posizione del padre del ragazzo che è indagato per sequestro di persona e occultamento di cadavere. Subito dopo la confessione del figlio è diventato virale online un commento del padre del ragazzo sui social. Sotto l’evento pubblicato su Facebook in cui si parlava del “Fidanzamento ufficiale” dei due minori, sembra che il padre del giovane abbia commentato: “Un cancro“.

GUARDA IL VIDEO

Fonte video

Aggiungi un commento