Parlamentare denuncia il marito che aveva sul pc materiale pedopornografico

Una parlamentare australiana ha denunciato il marito dopo aver scoperto la presenza di materiale pedopornografico sul suo computer. Il suo racconto

Con grande coraggio Rachel Carling-Jenkins, parlamentare australiana, ha deciso di raccontare la sua storia cambiata improvvisamente lo scorso anno, nel 2016, quando ha scoperto sul computer del marito foto pedopornografiche.

La scoperta shock sul computer del marito

A febbraio del 2016 Rachel Carling-Jenkins ha trovato sul computer del marito foto di nudo di bambini. La donna ha reagito subito e si è diretta alla stazione polizia insieme al figlio, un 18enne. Lì ha detto tutto, ha parlato con la polizia e ha denunciato il marito. Dopo le indagini, il marito è stato condannato a 4 mesi di carcere e oggi lei ha deciso di parlarne pubblicamente per la prima volta. Ha aspetta la fine delle indagini e poi ha raccontato tutto per aiutare anche altre donne nella sua posizione a fare altrettanto.

La rivelazione di fronte a tutti

È molto difficile per me farlo, ma quelle ragazzine non sarebbero state vittime di abusi se non fossero esistiti uomini come mio marito che rappresentano il mercato per quelle foto“, ha spiegato Rachel Carling-Jenkins. “Quelle ragazzine saranno nei miei pensieri per sempre“, ha aggiunto. Il divorzio è stato difficile: la parlamentare ha spiegato che il marito ha continuato a cercare il figlio nonostante questo non volesse; che si è rifiutato di firmare i documenti del divorzio rendendo per lei e per suo figlio tutto più difficile. Ha ammesso chiaramente che la pena non le sembra adeguata e che lei ha e suo figlio hanno subito traumi psicologici subito dopo la scoperta.

Il discorso ha commosso tutti i parlamentari che non si sono tirati indietro e, alla fine del suo discorso, si sono messi in fila per abbracciarla e farle sentire il proprio supporto, soprattutto dopo una confessione così difficile. La parlamentare ha subito anche diverse critiche: alcuni le hanno detto che nemmeno in questa situazione una donna può lasciare il marito, ma la parlamentare non ha ceduto di fronte a nessuna critica e ha raccontato la sua storia per sensibilizzare a denunciare.

Aggiungi un commento