"Sei un'ipocrita": è lite tra Jeremias Rodriguez e Simona Izzo

I due inquilini del GF Vip tornano a scontrarsi, stavolta il pretesto è la squalifica di Marco Predolin

Più si va avanti, più crescono le tensioni all’interno della casa del Grande Fratello Vip. A scontrarsi sono due dei protagonisti più controversi di questa edizione Jeremias Rodriguez e Simona Izzo.

Non è la prima volta che i due manifestano una reciproca insofferenza, stavolta, però, il pomo della discordia è stato Marco Predolin. Lo speaker radiofonico è stato espulso nel corso della puntata di lunedì scorso a causa di una bestemmia in diretta.

Le considerazioni della Izzo

A fare infuriare Jeremias, sono state le considerazioni della Izzo sul suo coinquilino Marco Predolin. Non appena quest’ultimo ha lasciato la casa , lunedì sera, Simona si è lasciata andare ad alcuni commenti. La regista romana ha definito il concorrente squalificato un cattivo maestro, a causa del suo comportamento nella casa e facendo riferimento al motivo della squalifica.


La reazione del fratello di Belén non si è fatta attendere. Immediatamente l’argentino ha preso le parti di Predolin, con cui qualche settimana fa fece fronte comune proprio contro la Izzo. “Sei un’ipocrita, tu sei una cattiva maestra“. Rodriguez difende a spada tratta l’ex coinquilino, asserendo di non tollerare chi, come Simona, emargina qualcuno per aver commesso un singolo sbaglio. 

La risposta di Simona alle provocazioni di Jeremias

La Izzo, tuttavia, non è una che si lascia rimproverare. Così quando Jeremias prosegue dicendole “Non puoi attaccare Marco, hai 80 anni” la risposta della scrittrice non si fa attendere.

Io giovane lo sono stata -replica Simona- tu intelligente no“. Dopo questa stoccata finale, pare che il giovane Rodriguez non abbia ribattuto. Tuttavia la tensione all’interno della casa resta a fior di pelle, e tra i due non sembrano esserci stati chiarimenti o riappacificazioni. Chissà quindi se queste imbeccate proseguiranno o se addirittura quest’acredine si prepara a sfociare in una lite ancora più grossa.

Aggiungi un commento