Fa 600 chilometri per andare da lui ma era tutto uno scherzo

Sarebbe un nuovo gioco che sta spopolando ma che finisce per umiliare l'oggetto dello scherzo. È questa la storia che racconta Sophie

Sophie Stevenson e Jessie Mateman, sono loro i protagonisti di una storia ancora non chiara. I due raccontano versioni ben diverse: per Sophie lui l’ha presa in giro e le avrebbe rivelato di essere una vittima del Pull a Pig. Jessie invece sostiene di non averla mia usata, e che anzi queste notizie non sono vere.

La versione di Sophie

Sophie, 24 anni, incontra Jessie a Barcellona, lei è inglese e lui è olandese. Sophie racconta che durante una serata, lui si è avvicinato a lei e i due hanno poi trascorso la notte insieme. Il fatto di vivere in due Stati diversi non ha fermato Sophie che ha preso un aereo per raggiungere Jessie, 21 anni, in Olanda. Fa 600 chilometri ma niente va come se lo sarebbe immaginato. Lui, stando al racconto della 24enne, le avrebbe rivelato di averla presa in giro e che era vittima del Pull a pig. “Come hai potuto essere così crudele“, gli avrebbe scritto lei in chat prima di prendere un volo per tornare subito a casa.


Pull a pig: cos’è

Sophie al Sun spiega di cosa si tratta: “Pull A Pig è un gioco in cui un ragazzo cerca di abbordare una ragazza grassa e brutta. Mi sono sentita male“. “Ero così turbata che ho cambiato il mio volo e sono tornata subito a casa la mattina successiva“, ha raccontato. Un gioco crudele.

La replica di Jessie

Dopo aver letto la storia su tutti i giornali, Jessie ha dovuto replicare alle accuse. “Questa storia è inventata. È una caccia alle streghe. Dopo quel pezzo su Geenstijl io, i miei genitori, mia sorella e io siamo stati minacciati“, ha rivelato il ragazzo. Jessie sostiene di aver conosciuto Sophie a Barcellona ma che tra loro non ci sarebbe stato nulla. Al Mail Online ha dichiarato: “Sono io la vera vittima“. “Ci siamo conosciuti a Barcellona, sì, ma non c’è stato nulla. Siamo stati in albergo ma non abbiamo dormito insieme e, soprattutto, non le ho mai scritto quel messaggio. Quello che sta girando o se lo è inventato lei o se lo sono inventati i giornali. È tutto inventato e mi sta rovinando la vita“, la sua difesa.

Aggiungi un commento