Mariya esce di casa e sparisce nel nulla: apprensione per una 19enne

La giovane ucraina non torna a casa da sabato scorso: potrebbe essere salita in macchina con qualcuno, forse non intenzionalmente

C’è grande preoccupazione a Cupramontana (Ancona) per l’improvvisa scomparsa di Mariya Iskra, giovane ucraina di 19 anni. La ragazza è scomparsa sabato scorso e la famiglia non riesce a darsi una spiegazione a questa sparizione. Non si pensa, comunque, a una fuga premeditata.

L’auto misteriosa

Le indagini hanno permesso di sapere che Mariya sarebbe salita su un’auto, il giorno della scomparsa (ancora non si è capito se e quanto intenzionalmente, o se è stata costretta a farlo). La ragazza ha lasciato a casa lenti a contatto, soldi e documenti, e questo fa pensare che non sia una fuga premeditata: le ricerche per ritrovarla sono attive in tutta Italia, e si sono messi in moto in primo luogo i carabinieri di San Benedetto del Tronto, città in cui risiede la migliore amica della ragazza (la giovane aveva dichiarato negli ultimi tempi più volte di voler andare a trovare l’amica, ma quest’ultima ha dichiarato di non aver visto Mariya nei giorni scorsi).


Per ora sono state sospese le ricerche con i cani molecolari, mentre sono partiti alcuni appelli della famiglia e della migliore amica della ragazza, Sara, per mezzo dei media.

La madre: “Torna a casa”

Liubov Iskra, la madre di Mariya, è estremamente preoccupata per la scomparsa della figlia, come è prevedibile. Secondo la donna non si è trattato di una fuga premeditata, e potrebbe esserle successo qualcosa. Ad ogni modo la donna ha fatto un appello pubblico rivolgendosi alla figlia: “Mariya, torna a casa ti prego, sono tanto preoccupata… Torna il prima possibile, ti voglio tanto bene, ti aspetto, non vedo l’ora di abbracciarti”.

La donna si è rivolta inoltre a chiunque potesse aiutare nelle ricerche: “Se qualcuno la vede, mi aiuti. Vi prego chiamate il 112 avvisate i carabinieri subito. Mia figlia potrebbe aver bisogno di aiuto, manca da casa da domenica, non ha cellulare, soldi e vestiti, potrebbe avere fame, freddo… vi prego. Avvicinatela, rassicuratela, accompagnatela qui a casa o in una Stazione dei carabinieri. Non lasciatela sola“. La giovane ha forti problemi di vista ed ha lasciato gli occhiali a casa: “Se qualcuno vede questa ragazza che gira, la porti in un posto sicuro, dai carabinieri. Non lasciatela andare via. E’ miope, porta le lenti a contatto e non può sopportarle più di 24 ore. Senza non so quanto può riconoscere intorno a sè. Ha problemi con la vista, aiutatela”.

La donna ha riferito che non c’erano stati litigi in famiglia o episodi che possano giustificare una fuga. Il fidanzato della ragazza, Francesco Guerra, ha spiegato che Mariya non aveva dato alcun tipo di avvisaglia che possa far pensare a una fuga pianificata: “Io credo che Mariya non abbia fatto un gesto stupido, piuttosto penso a un momento suo per pensare. Mi manca tanto, ma mi fido di lei, e so che tornerà da noi presto. Siamo stati insieme la sera prima della scomparsa a cena e abbiamo giocato e scherzato come fanno i fidanzati. Poi l’indomani (domenica, ndr) era fuori a pranzo con la mamma, ci siamo sentiti e stava bene, scherzava, era tranquilla”.

Aggiungi un commento